Pisa - Virtus Entella: le probabili formazioni | D'Angelo: "Senza Marconi non cambierà il nostro modo di approcciare e interpretare le partite"

Moscardelli è il candidato principale a sostituire il vicecapocannoniere della B. Ancora fuori dai convocati Asencio per un infortunio. Mancherà nuovamente anche Di Quinzio

Dopo la sbornia di euforia di lunedì, il Pisa torna subito in campo per la quindicesima giornata di campionato di Serie B. Domenica 8 dicembre alle ore 15 sarà ancora una volta l’Arena Garibaldi ad ospitare il match dei nerazzurri, che lanceranno la sfida alla Virtus Entella: un’altra gara da non sbagliare, con un peso specifico altissimo nella corsa alla salvezza.

Senza Marconi

I nerazzurri sfideranno i liguri senza il loro pezzo da novanta: Michele Marconi è out per l’infortunio sofferto al ginocchio sinistro dopo la rete dell’1-0 siglata contro il Pordenone, e prima di gennaio 2020 non tornerà a lavorare in gruppo. Il Pisa perde in un colpo solo il 50% delle reti messe a segno fino a oggi: ‘Batman’ infatti da inizio stagione ha messo la propria firma su 10 delle 20 reti segnate dallo Sporting Club. Luca D’Angelo subito dopo il match con i friulani ha radunato il gruppo sui campi di San Piero per avviare la preparazione alla gara di domenica e trovare le alternative in zona offensiva. "Purtroppo per caratteristiche Marconi è unico - esordisce il tecnico - però fino a oggi ha segnato sempre grazie al supporto della squadra, perciò non cambieremo modo di giocare". "Perderemo qualcosa nelle capacità aeree, ma lo sviluppo tattico della ricerca della profondità sugli esterni non verrà meno", conferma Luca D'Angelo. 

L'allenatore nerazzurro fa la conta degli acciaccati e degli assenti, ma si concentra soprattutto su chi "domani si impegnerà al massimo per centrare un'altra vittoria. Nessuno è insostituibile, soltanto il pallone". "Mancheranno Marconi, Meroni, Pinato, Varnier. Belli, Di Quinzio, Izzillo e Asencio: ha una tendinopatia che non gli consente di allenarsi con continuità". "In panchina il reparto offensivo sarà completato da Giani - continua D'Angelo - un ragazzo della Primavera con dei mezzi tecnici pazzeschi: se fino a oggi non è riuscito ad esprimerli pienamente è soprattutto per demerito suo". Il tecnico del Pisa passa ad analizzare il prossimo avversario, esprimendo il proprio apprezzamento nei confronti del lavoro del collega Boscaglia sulla panchina ligure: "Non verranno a fare le barricate. Cercheranno di giocare: spero che il match vada come lunedì". "I biancocelesti hanno confermato, come noi, gran parte del gruppo che lo scorso anno ha vinto il nostro girone di Serie C - aggiunge - si conoscono e sanno cosa fare in campo". 

Andamento da salvezza

Dopo aver vissuto una stagione dal doppio volto - iniziata con lo shock della mancata riammissione in Serie B e terminata con la volata vincente per il primo posto nel Girone A di Serie C, superando al fotofinish il Piacenza – la Virtus Entella ha ritrovato la Serie B dopo un solo anno di lontananza. La società del presidente Gozzi ha mantenuto per intero l’intelaiatura che ha consentito a Chiavari di festeggiare pochi mesi fa la promozione, aggiungendo alcuni elementi di spessore ed esperienza per la categoria. In questo modo mister Boscaglia ha a disposizione una rosa in grado di centrare la salvezza con relativa tranquillità: in 14 giornate i biancocelesti hanno raccolto 19 punti, una media che li pone molto vicini all’obiettivo stagionale (a patto di non diminuire la velocità di crociera).

Nel 4-3-1-2 di Boscaglia l’asse centrale è composto dal portiere Contini (confermato dallo scorso campionato), i centrali Pellizzer (assente contro il Pisa per squalifica) e Chiosa, Paolucci ed Eramo in mezzo al campo e Schenetti sulla trequarti (arrivato questa estate dal Cittadella). In attacco sta ritrovando lo smalto di qualche anno Giuseppe De Luca: lo sgusciante centravanti ex Bari ha già siglato 4 reti ed è il punto di riferimento avanzato, accanto al quale vengono alternati Mancosu, Morra e Manuel De Luca.

L’arbitro e le curiosità statistiche della partita

La sfida sarà diretta da Luca Massimi di Termoli: il fischietto molisano ha incrociato il Pisa tre volte nella stagione 2017-2018. In due occasioni i nerazzurri hanno centrato il successo: sul campo dell’Alessandria (0-2) e soprattutto nel derby contro il Livorno il 26 novembre 2017 (gol vittoria di Eusepi). Nel terzo incrocio Massimi ha assistito all’estromissione dei nerazzurri dai playoff per mano della Viterbese, capace di vincere all’Arena Garibaldi nel ritorno del Terzo Turno degli spareggi promozione con il punteggio di 3-2. Massimi non ha precedenti invece con la Virtus Entella.

Il Pisa nelle ultime 5 partite ha tenuto un andamento da promozione diretta, conquistando 10 punti e aprendo una striscia di tre vittorie consecutive in casa. All’Arena Garibaldi la squadra di D’Angelo sta mantenendo una media di due punti e due reti segnate a partita. La Virtus Entella invece lontano da Chiavari sta facendo molto male: una sola vittoria (0-1 a Cremona il 31 agosto), 2 pareggi e ben 4 sconfitte. I biancocelesti stanno vivendo una striscia di 4 sconfitte esterne consecutive, ma nonostante questo con 15 reti subite occupano il quarto posto nella classifica delle migliori difese cadette.

La sfida contro i liguri torna a pochi mesi di distanza dall’ultimo incrocio: lo scorso 2 marzo le due formazioni impattarono sullo 0-0 al termine di una sfida nella quale i nerazzurri sfiorarono il vantaggio nei primi 45’, mettendo in grande difficoltà quella che era la capolista del girone. Il 2 febbraio 2017, in Serie B, la formazione guidata da Gattuso venne bloccata sull’1-1 dai biancocelesti, passati in vantaggio con Caputo e ripresi dalla zampata di Cani. Il terzo precedente è del 1972: nel campionato di Serie C il Pisa trionfò 4-0. Questa è anche l’unica vittoria dei nerazzurri contro l’Entella, mentre i liguri non hanno mai violato l’Arena Garibaldi.

Le probabili formazioni

Pisa (4-3-1-2): Gori; Lisi, Benedetti, Aya, Birindelli; Gucher, De Vitis, Verna; Siega; Masucci, Moscardelli. All. D’Angelo

Virtus Entella (4-3-1-2): Contini; Sala, Chiosa, Coppolaro, Crialese; Eramo, Paolucci, Settembrini; Schenetti; G. De Luca, Mancosu. All. Boscaglia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polizia di Stato in azione: oltre mille persone controllate nel pisano

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Bancomat fatto esplodere: furto da 36mila euro a Casciana Terme

  • Lavori sulla rete idrica a Cascina: mancherà l'acqua

  • Rubano una Jeep e scappano in Fi-Pi-Li, bloccati a Cascina: denunciati 3 minorenni

Torna su
PisaToday è in caricamento