rotate-mobile
Sport

Pisascherma: 5 gare, 7 podi, 6 top 8 fra assoluti u20 e u14

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il fine settimana appena trascorso è stato molto impegnativo per i portacolori del Pisascherma, ben cinque gare da affrontare, di cui una anche dal punto di vista dell’organizzazione. Si inizia infatti giovedì 18 con la prima giornata della prova di Coppa del Mondo Paralimpica svoltasi nei locali del Cus Pisa che porta subito una bella medaglia per la società, Matteo Betti infatti conquista nel fioretto cat. A il secondo posto nel primo impegno ufficiale dopo Tokyo 2020, lo conquista in “casa” nella tappa italiana di coppa organizzata dal Pisascherma sua società di allenamento per il fioretto. Il weekend entra nel vivo con sabato e con i vari atleti di diverse categorie impegnati su più fronti. Iniziamo con la spada ovvero Letizia Campani e Sveva Dalia rispettivamente sulle pedane di Carrara per la Coppa del Mediterraneo U23 e su quelle di Grenoble nel Circuito Europeo Cadetti, due buoni piazzamenti, due finali ad otto sfiorate un po' di rammarico ma buona gara la loro. Sempre il sabato e sempre a Carrara andavano in scena anche gli spadisti per l’interregionale GPG e a brillare fra tutti, i risultati di Vittoria Baroncini che vince la gara allieve e Lorenzo Calabrò che conquista il secondo gradino del podio con Sergio Barsotti sesto classificato sempre negli allievi. Buona anche la gara di Rebecca Iacomoni che da “ragazza” ottiene un buon diciannovesimo posto. A La Spezia lo stesso giorno prende il via la prima prova Nazionale Giovani di fioretto, gara importante, considerata di “interesse” per il CT d’arma e a scendere in pedana sono i fiorettisti. Purtroppo i nostri ragazzi non hanno saputo esprimersi al meglio e non sono riusciti ad andare oltre i trentaduesimi, in particolare abbiamo: 33° Matteo Iacomoni, 42° Francesco Sidoti, 63° Jacopo Del Torto, 71° Mattia Conticini, 80° Francesco Bandini, 126° Mehta Judd. C’è da dire comunque che metà di loro appartiene ancora alla categoria cadetti e che addirittura per alcuni si trattava proprio della prima esperienza in ambito U20. Archiviato il sabato si passa alla domenica ovvero l’ultimo giorno di gare….forse il più ricco per numeri e risultati. Partendo dall’U14, l’interregionale di Carrara possiamo dire che i piccoli fiorettisti soprattutto gli esordienti maschietti e bambine hanno debuttato con il botto!! Bernardo Paganelli vince nei maschietti e Maria Campus nelle bambine termina al secondo posto. Lorenzo Baroncini 6° e Mattia Cocchia 14°. Che dire… piccoli ma tosti! Ma risultati eccellenti arrivano anche dai più grandi con le conferme nel fioretto di Lorenzo Calabrò e Vittoria Baroncini entrambi terzi negli allievi/e dimostrandosi ormai tra i più forti di categoria in regione. Ottime le finali conquistate dai compagni Guido Bini 5°, Giulia Orrù 7° e Sergio Barsotti 8° sempre negli allievi, come ottima anche la finale di Chiara Rossi 6° nelle giovanissime. Il nostro gruppo GPG è sempre numeroso e competitivo e non devono passare inosservati anche i buonissimi risultati dei compagni, tra cui il nono e undicesimo posto di Giorgia Giannini e Ruben Garofalo negli allievi. Ma vediamo nel dettaglio i risultati di tutti i ragazzi: nelle giovanissime 19ª Elena Pieri e 23ª Flavia Pieri alla loro primissima esperienza! Nelle Allieve 20ª Iacomoni Rebecca, 21ª Sara Minghi, 23ª Cecilia Bonadio, 33ª Camilla Cerasuolo, 39ª Beatrice Di Stefano. Le soddisfazioni non finiscono qui perché da La Spezia nel fioretto femminile arriva nella gara giovani la finale e il sesto posto di Irene Bertini. Dopo il terzo posto agli italiani di maggio la Bertini dimostra di essere sempre fra le migliori di categoria, e nella sua prima gara con i colori del Centro Sportivo Carabinieri perde di un soffio l’accesso alla zona podio, peccato ma bella prestazione, dove Irene ha saputo dimostrare consapevolezza e un ottima scherma. Buona gara anche per Marta Iacomoni e Ginevra Manfredini che terminano rispettivamente al 28° e al 30° posto. Questi i risultati delle compagne: 37° Lucilla Delitala, 49° Lucrezia Guerrazzi, 69° Alessandra Cinotti, 84° Silvia Pieroni, 110° Emilia Campus. Bilancio finale più che soddisfacente in questo week end lungo e faticoso per tutti, soprattutto per la società con la dirigenza impegnata nello svolgimento della Coppa del Mondo e per i Maestri che si sono dovuti districare su più fronti.
Foto fonte social Federscherma - Bizzi team

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisascherma: 5 gare, 7 podi, 6 top 8 fra assoluti u20 e u14

PisaToday è in caricamento