Sport

U.S. Pisascherma: un fine settimana da incorniciare

Una due giorni significativa in terra marchigiana per gli atleti della società pisana

Weekend al limite della perfezione per il Pisascherma....se al Palacus la società pisana dava ancora una volta dimostrazione di essere una macchina impeccabile nell’organizzazione della Coppa del mondo paralimpica, in terra marchigiana i ragazzini del GPG hanno disputato un interregionale fenomenale: 2 ori, 4 argenti, 3 bronzi e due top 8. Tre medaglie per la spada e ben 6 per il fioretto, una per ogni categoria in gara, disputando cinque finalissime sulle sei possibili, ancora una volta un dominio quasi assoluto.

Ma partiamo dal principio; nel fioretto il primo oro arriva per mano dell’allievo Matteo Iacomoni che dimostrando sicurezza e capacità sopraffini fin dal girone, conclude la sua gara nella finalissima con il fiorentino Petracchi con il punteggio di 15/10.

La giornata del fioretto continua poi in bellezza con l’argento nelle giovanissime di Marta Talamucci che dopo un inizio non proprio brillantissimo riesce a rimettersi in corsa assalto dopo assalto conquistando così un bellissimo secondo posto, e perdendo la finalissima solo per qualche ingenuità di troppo.

Stessa sorte per Mattia Conticini, secondo dopo una gara affrontata bene fin dal girone. Assalti di diretta superati brillantemente fino a quello perso in finale con Pizzutilo, dove Mattia non ha saputo imporre con sicurezza e fiducia giusta la sua scherma.

Il terzo argento arriva per mano dell’allieva Ginevra Manfredini in crescita gara dopo gara. Tutte vittorie al girone inizia il suo percorso di diretta senza troppe difficoltà superando tutte le avversarie contrapposte, fino ad arrivare alla finalissima dove non riesce a imporsi come realmente potrebbe contro la jesina Giordani.

L’ultima medaglia di argento arriva alle ore 21.30 per mano del maschietto Lorenzo Calabrò che, sfinito anche dalla lunghissima attesa, conquista questo bellissimo risultato. Bella la sua gara fino alla finale, due sconfitte di misura nel girone e un sempre poco piacevole incontro negli ottavi con l’amico e compagno di sala Sergio Barsotti e poi tutto liscio fino all’incontro con lo spoletino Silvestrini perso con il punteggio di 10/5.

La giornata del fioretto si conclude con il bronzo della bambina Vittoria Baroncini, che si conferma ancora una volta fra le prime della categoria.

A corollario di tutte queste medaglie va segnala la bella finale conquistata da Paolo Sidoti (8ª) che ancora una volta riesce a centrare un ottimo risultato in una categoria agguerritissima come quella dei giovanissimi.

Ma sono tanti altri in realtà i risultati da segnalare, partendo dalle bambine: le due finali ad 8 sfiorate per una sola stoccata da Sara Minghi (10ª) e Ginevra Benedetti (11ª) e il 17ª di Giulia Orrù, tutti buoni piazzamenti ma che cominciano a stare un po’ stretti visto le potenzialità che questo gruppo sta dimostrando gara dopo gara.

Nei maschietti: il 10ª posto di Sergio Barsotti e il 15ª di Francesco Campus.

Nei giovanissimi: 10ª posto per Gregorio Barsotti, 18ª Edoardo Sassone, 19ª Jacopo Del Torto e 23ª per Federico Tintori.

Nelle Giovanissime: 24ª Laura Bandini e 26ª Emma Dellavalle.

Nelle Allieve: 19ª Federica Daidone, 27ª Sveva Dalia, 33ª Silvia Pieroni, 34ª Emilia Campus, 45ª Valentina D’orazi e 59ª Costanza Modica.

Nella giornata di domenica la spada ha concluso una due giorni in bellezza. Dopo l’argento nel fioretto Mattia Conticini conquista un oro nella spada giovanissimi. Nella stessa categoria, quella dei #magnifici2007 Federico Tintori ottiene un bellissimo bronzo e Jacopo Del Torto un buonissimo 5ª posto. Buona la prova anche di Gregorio Barsotti che si classifica all’undicesimo posto.

Nelle giovanissime buon 10ª posto per Laura Bandini, che purtroppo non riesce ad esprimere appieno le sue potenzialità.

Nelle ragazze/allieve è Sveva Dalia a salire sul podio e la sua medaglia di bronzo vale un oro visto il bellissimo assalto affrontato nei quarti. Questo risultato arrivato dopo la vittoria ai Campionati Regionali e conferma la splendida condizione di forma di Sveva.

Nella stessa categoria da segnalare la buona prestazione di Emilia Campus, Costanza Modica e Isabella Recine.

Bilancio dunque super positivo per il Pisascherma: la società non può che essere soddisfatta dei risultati dei suoi ragazzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

U.S. Pisascherma: un fine settimana da incorniciare

PisaToday è in caricamento