Pisascherma: terzo impegno consecutivo con la nazionale U20 per i fiorettisti Irene Bertini e Matteo Iacomoni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Convocati al prossimo collegiale di fioretto U20 dal 26 al 30 dicembre a Jesi. In questi mesi dove la ripresa agonistica stenta ancora a ripartire per la pandemia da covid il fioretto U20 a Pisa è ancora una volta il protagonista assoluto. La Federazione Italiana Scherma non si è mai fermata, e con essa le attività delle Nazionali assolute e giovanili che con ruoli diversi vedono continuamente coinvolti i tecnici e gli atleti del Pisascherma. Ad inizio dicembre la Maestra Elisa Vanni è stata impegnata a Formia con la spada U20, in questi giorni Simone Vanni è con la sua nazionale paralimpica a Tirrenia insieme al preparatore fisico Luca Bonaguidi e a breve due cadetti partiranno per il nuovo collegiale di fioretto. Diversi allenamenti sono stati infatti organizzati da quest'estate ad oggi nel tentativo di tenere alta la motivazione e il livello tecnico negli atleti che si sono trovati sprovvisti di gare nazionali e internazionali. La notizia della nuova convocazione per Irene Bertini e Matteo Iacomoni che li vedrà impegnati nuovamente con la Nazionale di fioretto rende orgogliosi e fieri tutti i membri del corpo magistrale e della dirigenza del Pisascherma. Ecco le parole del Presidente Giovanni Calabrò : "Una bella notizia che fa bene alla società per prestigio e importanza, che ripaga l'impegno quotidiano dei ragazzi e dell'intero staff che lavora con loro per farli crescere in un ambiente sano e stimolante sia sotto l'aspetto tecnico che educativo. Matteo e Irene sono al momento due punti di riferimento per tutto il gruppo U20 e soprattutto per i più piccoli che vedono in loro un esempio da seguire per serietà, impegno e passione. Complimenti a tutti e un sincero grazie ai Maestri Veronica Mantovani, Marco Ramacci, Simone Vanni e Elisa Vanni, senza dimenticare il nostro bravissimo preparatore Luca Bonaguidi."

Torna su
PisaToday è in caricamento