Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport

Pistoiese - Pisa 0-1 | Mannini dal dischetto regala tre punti di platino ai nerazzurri

Primo tempo equilibrato: buon Pisa, salvato sull'unica occasione arancione da Voltolini che neutralizza un penalty. Nella ripresa i nerazzurri meritano il successo, artigliato con il rigore trasformato da Mannini

Missione compiuta per il Pisa, che al 'Melani' di Pistoia doveva lottare contro la tradizione negativa del campo arancione ed un periodo di crisi di risultati e prestazioni totale. I nerazzurri hanno messo in campo attenzione, esperienza, lucidità e forza fisica, capitalizzando al massimo una delle poche palle gol create. Netto il rigore subito da Gucher a metà ripresa, trasformato poi da capitan Mannini che ha esploso tutta la sua gioia nell'esultanza successiva, chiamando a sé tutto il gruppo, Pazienza compreso. Vittoria che porta la firma anche di Voltolini, che nel primo tempo è stato bravo a neutralizzare il primo penalty di serata, calciato malissimo dal centravanti arancione De Cenco.

Con questa vittoria il Pisa si porta a quota 52, e mister Pazienza mette a tacere per qualche giorno le voci inneggianti al suo esonero. E finalmente la sua squadra riesce anche a sfruttare i passi falsi delle dirette concorrenti per il secondo posto. Il Siena è uscito sconfitto infatti dal big match del 'Picchi' (1-0 per il Livorno), e la Viterbese non è andata oltre al pareggio sul terreno della Lucchese (1-1): i nerazzurri adesso sono terzi in solitaria, a tre lunghezze dalla seconda piazza.

La partita

Mister Pazienza opta per una linea mediana disposta su quattro elementi, per provare a dare più fluidità alla manovra sulle corsie laterali, inserendo Di Quinzio e Lisi, al rientro dopo il turno di riposo di tre giorni fa. Rispetto alla gara interna con il Piacenza, oltre a questi cambi, torna in campo dal 1' anche Mannini, che agisce da terzino destro. Dentro Izzillo al fianco di Gucher, e coppia offensiva completamente inedita: Eusepi e Sainz Maza. Opera un robusto turn over anche mister Indiani fra le fila della Pistoiese: anche per i padroni di casa c'è una coppia offensiva del tutto nuova, con De Cenco centravanti e Surraco a girargli intorno.

Partono meglio i nerazzurri, che si fanno vedere con convinzione nella metà campo avversaria con un discreto pressing sui primi portatori di palla arancioni. In particolare si mette in mostra lo spagnolo Sainz Maza, che al 5' si incarica di battere una buona punizione conquistata da Di Quinzio sui 25 metri in zona centrale. Il catalano scavalca la barriera, ma Biagini è attento e devia in corner. Proprio da una palla recuperata in mezzo al campo nasce la seconda palla gol pisana: al 9' Di Quinzio sradica la sfera dai piedi di Minardi, Mannini si distende sulla fascia e serve in area Eusepi, che controlla di destro e gira di sinistro. La conclusione però è debole e larga, e non impensierisce Biagini.

La risposta dei padroni di casa arriva al 18', con Hamlili che conclude a giro sul secondo palo dal limite dell'area: tiro preciso ma poco pontente, Voltolini ha tutto il tempo per deviare in angolo. Ma è soltanto un guizzo: il Pisa riprende in mano immediatamente il pallino del gioco, con Sainz Maza che obbliga alle maniere forti Priola all'ingresso dell'area di rigore pistoiese. Lo spagnolo al 26' va in progressione e viene abbattuto dal difensore di mister Indiani, che si guadagna la prima ammonizione del match. Dalla punizione seguente però non nascono pericoli.

Al 35' l'episodio più controverso della prima frazione. Hamlili gestisce la sfera al limite dell'area pisana e scodella a mezza altezza: Di Quinzio è sulla traiettoria, involontariamente tocca con la mano sinistra e per il signor Annaloro è calcio di rigore. Si incarica della battuta De Cenco, che sbaglia tutto: il numero 9 non angola e non calcia con potenza, e Voltolini smanaccia lontano. Nei minuti successivi però la Pistoiese non accusa il colpo, e anzi alza i giri del motore giocando stabilmente nella metà campo nerazzurra. La difesa guidata da Lisuzzo si schiaccia negli ultimi 20 metri a protezione della porta, lasciando troppo campo agli avversari.

Il primo tempo termina sullo 0-0: ad una prima parte di marca nerazzurra ha fatto da contraltare la seconda metà di impronta arancione. Positivo comunque l'atteggiamento di Mannini e compagni, che hanno subito soltanto l'occasione fortuita del rigore sbagliato da De Cenco. In palla Sainz Maza, più in ombra Eusepi.

La ripresa si apre con il Pisa nuovamente in spinta offensiva: Sainz Maza e Filippini insistono sulla corsia mancina, ma i loro cross ed il calcio d'angolo dello spagnolo vengono ribattuti dalla retroguardia dei padroni di casa. La manovra degli arancioni è meno fluida, e scopre il fianco nuovamente alla progressione di Sainz Maza. De Cenco al 54' sbaglia l'appoggio arretrato, e serve involontariamente il numero 16 del Pisa, che si invola verso la porta arancione. Arrivato al limite dell'area scarica il sinistro, ma il rasoterra è poco potente e centrale: Biagini controlla senza problemi. I nerazzurri si fanno preferire in queste battute iniziali della seconda frazione. La Pistoiese perde ancora palla in uscita in una posizione sanguinosa: Filippini arriva sul fondo al 58' e serve l'accorrente De Vitis in area. Il centrocampista colpisce al volo di destro, ma la conclusione a botta sicura trova la deviazione di Priola.

Lisi si costruisce un'occasione da un'altra palla persa dagli arancioni. L'esterno 'strappa' in mezzo al campo al 64': arrivato sulla trequarti cerca la porta di Biagini, ma il suo destro si perde ad un metro dal palo sinistro. Due minuti dopo Negro e Ferrante sono bravi a scambiarsi la sfera in rapidità: l'argentino calcia di potenza dal limite, Biagini devia lateralmente. La Pistoiese risponde al 67', con una discesa di Mulas sulla destra che pesca sul secondo palo l'accorrente Surraco: l'italo-argentino calcia con poca convinzione, e Voltolini fa buona guardia.

Il Pisa riesce a costruire un'altra buona occasione sulla corsia mancina al 71'. Di Quinzio serve la sovrapposizione in area di Gucher: l'austriaco è intelligente a frenare la corsa davanti a Quaranta, che lo travolge provocando un rigore solare. Si incarica della battuta capitan Mannini: Biagini sfiora, ma la palla termina in rete. Pisa in vantaggio. Subito dopo la rete si scaldano gli animi: Mannini e Surraco sono protagonisti di uno scambio di 'carinerie' che provoca una serie di battibecchi fra il capitano del Pisa e la panchina Pistoiese, che lo accusa di aver simulato una gomitata.

Si incarica della reazione Hamlili, vero uomo ovunque del gioco di mister Indiani. L'italo marocchino svaria per tutta l'ampiezza del campo, guadagnandosi anche un paio di calci piazzati mal calciati dai compagni. Il Pisa però riesce a far valere la sua maggiore esperienza, guidato da Gucher, Mannini e Lisuzzo che alzano una barriera pressoché invalicabile per gli arancioni. Al 91' il match vive un momento di confusione totale. Mannini viene richiamato in panchina per il cambio, l'arbitro non si avvede della sostituzione e intima a Sabotic di battere la rimessa laterale. Il centrale montenegrino cerca di richiamare l'attenzione del signor Annaloro, ma il direttore di gara gli sventola in faccia il secondo giallo per perdita di tempo. Il Pisa chiude così in dieci uomini i 5' di recupero. La Pistoiese tenta il serrate finale, calciando molti palloni alti verso la metà campo nerazzurra. Ma gli uomini di Indiani non riescono a creare nessuna palla gol, ed al triplice fischio tutta la squadra nerazzurra si riunisce in mezzo al campo per festeggiare un successo, più che meritato, che finalmente porta un po' di sereno sopra alla Torre pendente.

Le pagelle

Il tabellino

Pistoiese - Pisa 0-1

Pistoiese (3-5-2): Biagini; Priola (76' Vrioni), Quaranta, Zullo; Nardini (65' Mulas), Minardi, Hamlili, Papini (60' Luperini), Regoli; Surraco (76' Zappa), De Cenco (60' Ferrari). All. Indiani

Pisa (4-4-2): Voltolini; Filippini, Sabotic, Lisuzzo, Mannini; Lisi, Gucher, Izzillo (57' De Vitis), Di Quinzio (78' Maltese); Sainz Maza (57' Negro, 92' Cagnano)), Eusepi (57' Ferrante). All. Pazienza

Reti: 72' Mannini (Pi) rig.

Ammoniti: Priola (Pt), Izzillo (Pi), Mannini (Pi), Sabotic (Pi), Voltolini (Pi), Zappa (Pt)

Note: arbitro Riccardo Annaloro; angoli 3-8 (1-3); recupero 0' e 5'; al 36' De Cenco (Pt) si fa parare un calcio di rigore; espulso al 91' Sabotic (Pi) per doppia ammonizione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistoiese - Pisa 0-1 | Mannini dal dischetto regala tre punti di platino ai nerazzurri

PisaToday è in caricamento