Domenica, 19 Settembre 2021
Sport Pontedera

Pistoiese-Pontedera 3-0| Notte da incubo per i granata

Con le reti di Minardi, Ferrari e Picchi la squadra dell'ex Indiani chiude la pratica già nel primo tempo. Il Pontedera paga le tante assenze e si trova a fare i conti con la seconda sconfitta di fila

Sulla panchina del Pontedera ha portato sempre alla salvezza la sua squadra. Stavolta, su quella della Pistoiese, Paolo Indiani costringe i suoi ex giocatori a ricominciare da capo la lotta per non retrocedere. Gli arancioni si aggiudicano il derby del sabato sera con un 3-0 senza storia. I gol di Minardi, Ferrari e Picchi nel primo tempo chiudono la partita prima del tempo. Il Pontedera è sfortunato in avvio (palo di Posocco), ma paga le tante assenze e non riesce a rimettersi in carreggiata dopo 45' disastrosi. Le belle prestazioni nella semifinale di Coppa Italia contro l'Alessandria sembrano già archiviate. Dopo quella di Piacenza, per la squadra di Maraia arriva la seconda sconfitta consecutiva che rischia di vanificare l'ottimo lavoro fatto a febbraio. Al netto della situazione dell'Arezzo, il Pontedera si trova a soli quattro punti dalla zona playout e deve rimettersi in sesto a partire dal delicato scontro salvezza di sabato 17 marzo contro il Gavorrano (ore 16.30 a Grosseto).

LA PARTITA. Nonostante le assenze di Maritato, Caponi e Calcagni, Maraia rinuncia a stravolgere il Pontedera. Il tecnico mantiene lo stesso modulo piazzando Grassi davanti alla difesa, nel ruolo di Caponi. Una mossa che gli consente di non rinunciare al 3-5-2, dove l'altra novità è Posocco schierato in attacco con Raffini. Dall'altra parte Indiani conferma gli stessi 11 che avrebbero dovuto scendere in campo sette giorni fa contro la Lucchese, ma con un inedito 4-3-1-2. In attacco si rivede Ferrari insieme a Vrioni, con Picchi a supporto delle punte e il centrocampo con Minardi a giostrare tra Hamlili e Luperini.

La partita scorre subito su ritmi piacevoli e dopo 4' il Pontedera ha già una buona occasione con Posocco, che stacca di testa sul cross di Tofanari e colpisce il palo. Sulla respinta l'ex Spal mette il pallone in rete, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. La Pistoiese non si fa intimorire, comincia a guadagnare campo e costruisce il vantaggio. L'1-0 nasce da una palla persa da Tofanari sul vertice basso dell'area: Picchi ne approfitta, scarica in area da sinistra e trova il tocco vincente di Minardi sul secondo palo. Al 17' gli arancioni sbloccano la partita e la mettono in discesa. Nel giro di dieci minuti prima Ferrari manda di poco fuori di testa su cross di Hamlili, e al 28' segna il 2-0. Da calcio d'angolo Contini respinge la deviazione aerea di Regoli, la palla si impenna e il centravanti argentino è il più svelto a ribadire in rete.

Il Pontedera è tramortito dal doppio svantaggio e fatica a farsi avanti. Con Grassi arretrato ai granata manca qualità davanti e il centrocampo non dà la copertura adeguata. Per la Pistoiese è davvero tutto troppo facile e al 35' arriva anche il raddoppio con la prima rete nei professionisti di Picchi, che finalizza da distanza ravvicinata una bella azione avviata da Hamlili sulla sinistra e proseguita da Ferrari.

Un primo tempo da dimenticare per il Pontedera, e a inizio ripresa Maraia toglie Tofanari (non in una delle sue serate migliori) inserendo Borri in difesa, con Frare spostato sulla fascia destra. L'approccio dei granata è sicuramente più convincente e al 55' vanno vicini al gol con il colpo di testa in tuffo di Corsinelli su cross di Frare, di poco a lato.

La Pistoiese sembra adagiata sul 3-0 e Indiani prova a scuoterla inserendo Surraco, Nardini e Papini per Picchi, Luperini e Vrioni, tornando al classico 3-5-2. Maraia invece cambia in attacco con Pinzauti al posto di Raffini e più tardi fa esordire in campionato il 18enne Benericetti al posto di Grassi. Il Pontedera è più volenteroso e prima del triplice fischio trova anche un gol, che viene annullato per fuorigioco (colpo di testa di Pinzauti dopo la respinta di Zaccagno su punizione di Borri). Ultimo atto di una notte da incubo.

PISTOIESE – PONTEDERA 3-0

PISTOIESE (4-3-1-2): Zaccagno; Regoli, Priola, Terigi, Quaranta; Hamlili (86' Dosio), Minardi, Luperini (61' Nardini); Picchi (61' Surraco); Vrioni (61' Papini), Ferrari (72' De Cenco). A disp.: Biagini, Tartaglione, Zappa, Zullo, Sanna, Nossa, Cerretelli. All.: Paolo Indiani

PONTEDERA (3-5-2): Contini; Frare, Rossini, Risaliti; Tofanari (46' Borri), Spinozzi, Grassi (79' Benericetti), Gargiulo (90 Borgioli), Corsinelli; Posocco, Raffini (66' Pinzauti). A disp.: Biggeri, Marinca, Romiti, Ferrari, Paolini, Cavalli. All.: Ivan Maraia

ARBITRO: Ermanno Feliciani di Teramo, assistenti: Rosario Caso di Nocera Inferiore e Stefano Montagnani di Salerno

RETI: 17' Minardi, 28' Ferrari, 35' Picchi

NOTE: ammoniti: Nardini, Tofanari, Borri, Spinozzi. Angoli: 7-8. Recupero: 1' + 4'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistoiese-Pontedera 3-0| Notte da incubo per i granata

PisaToday è in caricamento