Sport Pontedera

Pistoiese-Pontedera 1-3 | I granata vincono ancora, la salvezza è assicurata

Dopo il 3-1 nel derby contro la Lucchese la squadra di Indiani batte con lo stesso punteggio anche la Pistoiese e vola a +10 sulla zona playout. Scappini segna a raffica e Risaliti firma il primo gol in Lega Pro

C'è la salvezza nell'uovo di Pasqua del Pontedera. La squadra di Indiani batte 3-1 la Pistoiese nel derby del 'Melani' e porta a dieci i punti di vantaggio sulla zona playout. Manca solo la matematica per festeggiare la permanenza in Lega Pro, ma a sei giornate dalla fine del campionato l'obiettivo è davvero a un passo. I granata confermano la bella prestazione vista domenica contro la Lucchese e dopo tre giorni battono con lo stesso punteggio una Pistoiese che interrompe la serie di sei risultati utili consecutivi e resta a un solo punto dai playout. Il Pontedera vola grazie alla seconda doppietta consecutiva del bomber Stefano Scappini, che arriva a quota 21 reti, sempre più saldo in testa alla classifica marcatori. L'ex Pisa sblocca il risultato, ma la squadra di Alvini resta in partita nel primo tempo grazie al gol del momentaneo pareggio di Mungo. Nella ripresa i granata chiudono i giochi con il primo gol in Lega Pro di Risaliti e il secondo sigillo di Scappini

LA PARTITA. Alvini deve fare i conti con molti infortuni e si presenta con una formazione ai minimi termini. Nella prima partita dopo la rescissione del capitano Di Bari giocano Lanini e Priola al centro della difesa, mentre Petriccione viene recuperato in extremis e prende il posto di Gargiulo in mezzo al campo. In attacco Anastasi resta fuori per problemi fisici e il tecnico dà spazio alla coppia Colombo-Sinigaglia davanti a Mungo.

Indiani non rischia gli acciaccati Disanto e Kabashi e schiera Luperini e Bazzoffia alle spalle della prima punta Scappini. L'altra novità rispetto al match con la Lucchese è l'esclusione di Sane. Al posto dell'esterno senegalese gioca Videtta sulla fascia sinistra, con Sorbo in difesa insieme a Vettori e Risaliti.

Dopo il minuto di silenzio in memoria delle vittime degli attentati di Bruxelles il primo affondo è del Pontedera con il destro da fuori area di Daniel Gemignani che si spegne sul fondo. Dopo due minuti la Pistoiese risponde grazia alla percussione di Sinigaglia, ma l'attaccante spedisce a lato diagonale. L'inizio a ritmi altissimi (e con qualche scintilla tra i giocatori in campo) premia però la squadra di Indiani, che passa in vantaggio al 13' con il suo bomber Scappini, abile ad approfittare dell'errore di Antonelli sul cross di Andrea Gemignani. Il capocanniniere prima calcia sul palo, ma sulla respinta non sbaglia e sigla l'1-0. La Pistoiese non molla e sfiora subito il pareggio con una punizione da fuori area di Colombo che Cardelli riesce a deviare sopra la traversa. Per  Alvini piove sul bagnato quando al 24' Proia deve lasciare in campo per un problema muscolare. Al suo posto entra Gargiulo a in mezzo al campo, con Petriccione spostato sul centrodestra. Ci pensa comunque Iannarilli a salvare gli orange, con un intervento miracoloso sul destro da distanza ravvicinata di Luperini. La Pistoiese pressa con insistenza e dopo aver sudato freddo trova il pareggio al 36' grazie alla rete di Mungo, che riceve l'appoggio aereo di Petriccione e si inserisce in area battendo Cardelli col destro. I padroni di casa chiudono in crescendo il primo tempo e al 45' reclamano un rigore per un contatto tra Videtta e Colombo in area.

Passano due minuti e nel secondo tempo il Pontedera riesce a riportarsi in vantaggio grazie al gol di Risaliti, che approfitta di un errore in uscita di Iannarilli su calcio d'angolo e piazza in rete su deviazione aerea di Sorbo. Per la Pistoiese la rimonta è tutta da rifare. La reazione della squadra di Alvini porta al gol di Sinigaglia, ma l'attaccante viene fermato in fuorigioco. Al 55' invece è Cardelli a dire ancora una volta no a Colombo con una bella parata sul destro al volo dell'ex Tuttocuoio. La squadra di Alvini fa girare palla senza trovare spazi per colpire. I granata tengono bene la fase difensiva e al 66' Indiani effettua il primo cambio con Disanto al posto di Bazzoffia e arriva il gol del 3-1.

Il merito però è di Luperini, che partendo dalla trequarti taglia la difesa avversaria e serve Scappini, libero di appoggiare in rete e segnare la doppietta che chiude la partita. In contropiede il Pontedera trova spazi invitanti e al 78' Scappini ha sui piedi il pallone della possibile tripletta, ma Iannarilli gli chiude lo specchio in uscita.

PISTOIESE – PONTEDERA       1-3

PISTOIESE (4-3-1-2): Iannarilli 6; Lanini 5 (32' st Romiti s.v.), Antonelli 5, Priola 5.5, Sammartino 5.5; Proia s.v. (25' st Gargiulo 5.5), Petriccione 6, Vassallo 5.5; Mungo 6.5; Colombo 6 (43' st Romolini s.v.), Sinigaglia 5.5. A disp.: Marchegiani, Dondoni, Giacomelli, Braglia. All.: Massimiliano Alvini

PONTEDERA (3-4-2-1): Cardelli 6.5; Risaliti 7, Vettori 6.5, Sorbo 6.5; A.Gemignani 7, D.Gemignani 6.5 (31' st Pizza s.v.), Della Latta 6.5, Videtta 6.5; Bazzoffia 6 (21' st Disanto 6), Luperini 7; Scappini 7.5 (42' st Gioè s.v.). A disp.: Citti, Barca, Bonaventura, Cannoni, Chiesi, Sane, Secondo, Tazzari, Tomaselli. All.: Paolo Indiani

ARBITRO: Giuseppe Strippoli di Bari, assistenti: Antonello Mangino di Roma e Michele Dell'Università di Aprilia

RETI: 13' pt, 29' st Scappini, 36' pt Mungo, 2' st Risaliti

NOTE: ammoniti: Videtta, Della Latta, Luperini. Angoli: 10-5. Recupero: 2' + 3'

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistoiese-Pontedera 1-3 | I granata vincono ancora, la salvezza è assicurata

PisaToday è in caricamento