Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Pontedera-Carrarese 1-1| Per i granata un altro passo verso i playoff

Dopo un bel primo tempo la squadra di Maraia resiste e si tiene stretta il decimo posto. Grassi apre le danze su rigore e Biasci pareggia, ma la Carrarese è sfortunata: un rigore sbagliato e due pali

Foto d'archivio

Entrambe venivano da tre vittorie di fila ed entrambe fanno un passo avanti verso il proprio obiettivo. Il derby del sabato sera tra Pontedera e Carrarese finisce 1-1, ma è stato un pareggio tutt'altro che scontato. Nel primo tempo granata e gialloblu hanno regalato emozioni in rapida sequenza: prima il vantaggio della squadra di Maraia con il rigore di Grassi, poi il tiro dagli 11 metri fallito da Coralli e il pareggio di Biasci. In mezzo, tre super parate di Contini e due pali colpiti dalla Carrarese. Tutto sommato il risultato più giusto, che conferma il bel momento delle due squadre. Il Pontedera mantiene il decimo posto a tre giornate dalla fine (sesto risultato utile di fila), e la Carrarese sale solitaria al quarto in attesa della Viterbese.

La partita

Maraia conferma 10/11 della formazione vista a Monza. Di nuovo c'è solo il rientro di Corsinelli (era squalificato) sulla fascia sinistra, con Posocco a destra e Grassi-Pinzauti coppia d'attacco nel 3-5-2. Nella Carrarese le assenze di Agyei e Tavano (nemmeno in panchina) portano Baldini a puntare un 4-3-3 con Foresta e l'ex granata Cais esterni d'attacco ai lati di Coralli, mentre Rosaia fa il regista, con
Vitturini terzino destro e Possenti a sinistra. Nel sabato sera del 'Mannucci' i ritmi sono subito alti e il tifo è caldo da parte di entrambe le tifoserie.

A far alzare il volume della gradinata ci pensa il calcio di rigore che il Pontedera conquista dopo 9'. Benedini aggancia Pinzauti in area, l'arbitro indica il dischetto e Grassi non fallisce la battuta. Come a Monza, il numero 10 regala l'1-0 ai granata su rigore. Ma la squadra di Maraia avrebbe anche le occasioni per prendere il largo. Ancora Grassi ci prova su punizione al 19', e un minuto dopo è Borra a salvare i marmiferi, deviando il tocco ravvicinato di Pinzauti. A centrocampo la Carrarese soffre la rapidità di manovra dei granata, ma davanti gli esterni riescono sempre a creare qualche grattacapo.

Foresta mette in mezzo da sinistra proprio dopo un bella sovrapposizione con Cais, Caponi tocca di mano e al 22' anche per i gialloblu arriva il rigore. Dal dischetto Coralli trova però un Contini superlativo, che riesce a deviare quanto basta il tiro del 'cobra' per alzarlo sulla traversa. Un errore che la Carrarese sembra pagare psicologicamente. Nardini prova allora a correggere l'assetto in corsa, con due cambi dopo solo mezz'ora. Benedini e Possenti lasciano il posto a Biasci e Baraye e i gialloblu passano al 4-2-3-1, con Rosaia terzino destro, Baraye a sinistra, Vitturini centrale di difesa insieme a Ricci e la coppia Foresta-Tentoni nella cerniera di centrocampo, con Biasci libero di svariare alle spalle di Coralli.

Con il cambio di modulo la Carrarese trova almeno continuità di manovra e al 39' riesce a pareggiare. Proprio il nuovo entrato Biasci (anche lui ex della partita) è abile a risolvere una mischia sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Dopo l'1-1 i gialloblu credono nel sorpasso e solo due interventi di Contini su Coralli e Vassallo salvano il Pontedera.

Dopo un primo tempo pieno di emozioni anche il secondo promette scintille. La Carrarese parte subito all'attacco e al 48' Cais colpisce il palo con un colpo di testa su cross di Rosaia. Sul calcio d'angolo successivo Contini è ancora decisivo a deviare la botta da fuori di Foresta. Il Pontedera sembra rimasto negli spogliatoi e deve ringraziare ancora la sorte al 52', quando i marmiferi colpiscono un altro palo con il diagonale di Vassallo al termine di un bel contropiede. La verità è che le energie per i granata cominciano a scarseggiare, e Maraia prova a dare più motore al centrocampo inserendo Paolini per Gargiulo.

Il Pontedera riesce così a riequilibrarsi e a tamponare una Carrarese che sembra un'altra squadra rispetto a quella della prima mezz'ora. Contini salva ancora sul sinistro da fuori di Baraye, poi Nardini esaurisce i cambi togliendo Cais (dentro Bentivegna), Tentoni e Foresta per Cardoselli e Murolo. In questo modo Vitturini torna a destra, con Murolo-Ricci coppia di centrali e Rosaia di nuovo in mezzo al campo insieme a Cardoselli. Ma nonostante il forcing dei gialloblu il Pontedera tiene e porta a casa un pareggio che sa di vittoria.

PONTEDERA – CARRARESE 1-1

PONTEDERA (3-5-2): Contini; Frare, Rossini, Risaliti; Posocco, Calcagni, Caponi, Gargiulo (54' Paolini), Corsinelli; Grassi, Pinzauti (73' Raffini). A disp.: Biggeri, Tofanari, Romiti, Vettori, Pandolfi, Ferrari, Marseglia, Malih, Benericetti, Cavalli. All.: Ivan Maraia

CARRARESE (4-4-2): Borra; Vitturini, Benedini (30' Biasci), Ricci, Possenti (30' Possenti); Vassallo, Rosaia, Tentoni (70' Cardoselli); Foresta (70' Murolo), Coralli, Cais (60' Bentivegna). A disp.: Lagomarsini, Tortori, Benedetti, Piscopo, Marchionni. All.: Silvio Baldini (squalificato, in panchina Mauro Nardini)

ARBITRO: Alberto Santoro di Messina, assistenti: Andrea Niedda di Ozieri e
Giovanni Manara di Mantova
RETI: 10' rig. Grassi, 39' Biasci
NOTE: ammoniti: Gargiulo, Calcagni, Rossini, Murolo, Tentoni, Biasci. Angoli: 2-8. Recupero: 1' + 5'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera-Carrarese 1-1| Per i granata un altro passo verso i playoff

PisaToday è in caricamento