Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Pontedera-Olbia 0-0: due pareggi in due partite per i granata

Gara equilibrata, ma la squadra di Indiani non riesce a incidere e viene salvata dalle parate di Lori. Per i granata è il secondo pareggio di fila

Dopo l'1-1 con il Siena, sulla ruota di Pontedera esce di nuovo il segno X. Ma stavolta il pareggio è a reti bianche. I granata impattano 0-0 contro un Olbia discreto ma non irresistibile. Per questo il secondo pari di fila può suscitare qualche rimpianto. Un piccolo passo indietro rispetto all'esordio: la squadra di Indiani ha manovrato con intensità creando però poche occasioni da gol. Alla fine la partita è equilibrata e Vettori e compagni possono ringraziare il portiere Lori (all'esordio in granata), decisivo con due parate nel primo tempo. Il Pontedera cercherà la prima vittoria mercoledì sera, nel turno infrasettimanale contro la Pistoiese.

LA PARTITA. Indiani fa esordire dal 1' gli ultimi arrivati dal calciomercato. Tra i pali debutta Lori, mentre Kabashi riprende il suo posto sulla trequarti dietro alle punte Cais e Santini (preferito a Bonaventura e Disanto). Nonostante l'assenza di Cossu invece l'Olbia non cambia modulo. In attacco Mignani piazza Piredda alle spalle di Capello e Kouko. Prima del fischio d'inizio viene osservato un minuto di silenzio per la scomparsa della madre del preparatore atletico del Pontedera, Alberto Bartali.

Il ritmo è subito alto: nei primi due minuti l'Olbia scocca il primo tiro in porta con Piredda e sul ribaltamento di fronte i granata rispondono con Kabashi. I granata conducono il gioco, ma a sfiorare il vantaggio sono i sardi al 12' con il sinistro a giro di Capello che sfiora la traversa. La manovra del Pontedera è tanto intensa quanto imprecisa e in quanto a occasioni da gol bisogna aspettare un destro di Santini che finisce di poco fuori al 23', poi è un altro tiro dalla distanza di Daniel Gemignani a impegnare Montaperti. Nell'Olbia l'unico in grado di dare imprevedibilità al gioco è Piredda e al 36'; il trequartista sfiora il gol con un sinistro velenoso dal limite dell'area.

Prima dell'intervallo però è Lori a salvare i granata in due occasioni: prima togliendo da sotto l'incrocio dei pali un destro a giro di Feola, poi respingendo il colpo di testa ravvicinato di Geroni. Il doppio pericolo sveglia il Pontedera, che al rientro dopo l'intervallo va subito vicino al vantaggio con il colpo di testa di Della Latta su calcio d'angolo. Mignani è costretto al cambio per l'infortunio di Feola (dentro Murgia), ma l'intensità della partita si abbassa lentamente. I granata faticano a creare pericoli, solo un tiro da fuori area di Kabashi al 72' costringe Montaperto a intervenire, mentre Lori risponde ancora presente al 75' sul tentativo di Piredda. Indiani attinge dalla panchina solo all'80' inserendo Disanto e Bonaventura al posto di Kabashi e Santini, ma il Pontedera non graffia e prima del triplice fischio chiede un rigore per un tocco di mano di Dametto.

PONTEDERA - OLBIA: 0-0

PONTEDERA (3-4-1-2): Lori 7.5; Risaliti 6.5, Vettori 6, Videtta 6; Calcagni 5.5, Della Latta 6, D.Gemignani 6, A,Gemignani 5.5; Kabashi 6.5 (80'; Disanto s.v.); Santini 6.5 (86'; Bonaventura s.v.), Cais 5.5 (92' Udoh s.v.). A disp.: Citti, Giacomel, Borri, Polvani, Corsinelli, Chella, Calò, Zappa, Barca. All.: Paolo Indiani

OLBIA (4-3-1-2): Montaperto 6.5; Pinna 6, Dametto 6.5 (91'; Auriemma s.v.), Pisano 6 (64'; Miceli 6), Cotali 6; Muroni 5.5, Geroni 6, Feola 6.5 (50'; Murgia 6); Piredda 6.5, Capello 6, Kouko 5.5. A disp.: Van der Want, Carboni, Russu, Scanu, Senesi, Quaranta. All.: Michele Mignani

ARBITRO: Paride De Angeli di Abbiategrasso

NOTE: ammoniti: Vettori, Calcagni, Geroni, Pinna. Angoli: 9-5. Recupero: 1'; 5';

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera-Olbia 0-0: due pareggi in due partite per i granata

PisaToday è in caricamento