rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Sport Pontedera

Pontedera Perugia 0-1 | La capolista espugna il 'Mannucci'

Un gol di Eusepi condanna i granata al 4° ko nelle ultime 5 partite. Gli umbri passano anche a Pontedera e confermano il primo posto, mentre per la formazione di Paolo Indiani c'è lo scivolone in settima posizione

Un altro blitz in terra toscana fa volare il Perugia. Dopo il 2-0 di Viareggio la squadra di Camplone si ripete a Pontedera e resta capolista, con due punti di vantaggio sul Frosinone e quattro su Pisa e L’Aquila. Al Pontedera non è bastata una buona prestazione. Il sigillo di Eusepi conferma la crisi di risultati. La vittoria manca dal 28 ottobre e nelle ultime 5 partite è arrivato solo un punto per la truppa di Indiani. Una brusca frenata dopo l’ottimo inizio di campionato che costa lo scivolone al 7° posto.

LA PARTITA. Il Pontedera si schiera con un  5-3-2 che garantisce più copertura, con Galli e Romiti a fare gli esterni bassi e Regoli in mezzo al campo con Caponi e Di Noia. Il Perugia risponde con il 4-3-3 dove spicca il tridente Insigne-Eusepi-Fabinho. Ma le occasioni  migliori arrivano dai centrocampisti,  come dimostra il destro  da fuori area di Nicco che impegna Lenzi dopo 5’. La risposta del Pontedera arriva con il colpo di testa di Di Noia che  termina fuori e una punizione di Grassi che impensierisce Koprivec. Crescono i granata col passare dei minuti e il Perugia riesce ad approfittare di qualche spazio in più colpendo in contropiede. Il più pericoloso è sempre Nicco, che al 20’ impegna Lenzi con un bel diagonale.

Gli umbri sbloccano il risultato al 40’, grazie alla girata in area di Eusepi, che riceve da Moscati in area e in due tocchi riesce a far fuori Gonnelli e a mettere in rete.

Nella ripresa il Pontedera parte all’attacco ma non riesce a produrre occasioni. Arrighini tiene in apprensione la difesa, ma l’arbitro non fischia un paio di falli evidenti ai suoi danni e lo ammonisce  per simulazione. La situazione fa infuriare la panchina granata, dove viene espulso il massaggiatore Ivano Andreucci. Dopo il forcing del Pontedera gli unici pericoli nei minuti finali arrivano dai contropiedi di Fabinho, che per due volte fallisce il raddoppio a tu per tu con Lenzi. La prima volta è bravo il portiere a neutralizzarlo. La seconda ci pensa Pezzi a salvare sulla linea di porta.

PONTEDERA-PERUGIA  0-1

PONTEDERA (5-3-2): Lenzi 6.5; Galli 5.5 (57’ Settembrini 5.5), Pezzi 6.5, Gonnelli 5.5, Verruschi 5.5 (71’ Picone), Romiti 6; Regoli 6, Caponi 6.5, Di Noia 6 (84’ D’Agostino); Grassi 6, Arrighini 6.5. A disp.: Ricci, Gasbarro, Pastore, Luperini. All. Paolo Indiani.

PERUGIA (4-3-3): Koprivec 6; Conti 6.5, Massoni 7, Scognamiglio 7, Sini 6; Moscati 6.5 (77’ Sprocati), Vitofrancesco 6, Nicco 7; Insigne 5.5 (68’Mungo 6), Eusepi 7 (84’Mazzeo), Fabinho 5.5. A disp.: Stillo, Daffara, Barison, De Costanzo. All. Andrea Camplone.

ARBITRO: Lorenzo Illuzzi di Molfetta (Robilotta-Opromolla)

RETI: 40’Eusepi.

NOTE: ammoniti Verruschi, Galli, Arrighini, Nicco. Angoli: 7-2. Recupero: 1’ + 5’. Spettatori: 1194.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera Perugia 0-1 | La capolista espugna il 'Mannucci'

PisaToday è in caricamento