Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport Pontedera

Pontedera-Santarcangelo 0-1 | La calza è col carbone: granata beffati a 10' dalla fine

Nel match dell'Epifania col Santarcangelo il Pontedera inciampa di nuovo. E' la seconda sconfitta casalinga consecutiva dopo quella col Teramo. Decide un gol di Graziani a 10' dal termine. Paura per Cesaretti, che perde i sensi dopo uno scontro di gioco

Nella calza della Befana il Pontedera trova una classifica da carbone. I granata inaugurano il 2015 con la seconda sconfitta interna consecutiva e si ritrovano a soli 4 punti dalla zona playout. Contro il Santarcangelo (che vince per la prima volta in trasferta) la squadra di Indiani cade a 10' dalla fine per un gol preso in contropiede. Ma la prestazione nel complesso è stata deludente, soprattutto sul piano offensivo. Solo la traversa colpita da Grassi dopo 30' ha fatto sobbalzare il Mannucci. Poi tanti tentativi a vuoto fino alla beffa finale.

Più della sconfitta però preoccupavano le condizioni di Christian Cesaretti. Al 50' l'attaccante è rimasto a terra dopo uno scontro di gioco perdendo i sensi. Grassi ha visto che il compagno faticava a respirare e gli ha tolto istintivamente la lingua dalla gola. Alla fine per fortuna solo tanta paura. Cesaretti ha lasciato il terreno di gioco in barella, ma cosciente e in buone condizioni.

LA PARTITA. Indiani conferma le indicazioni della vigilia e cambia lo schieramento iniziale. Per la prima volta quest'anno il Pontedera parte con un 4-3-2-1 dove Grassi e Cesaretti agiscono alle spalle di Della Latta. Le prime occasioni però le costruisce il Santarcangelo in contropiede. Dopo 2' il tiro di Guidone dalla distanza finisce di poco sopra la traversa. Al 4' invece ci prova Torelli dal limite e al 9' Cardelli devia in angolo la conclusione di Graziani. La Prima occasione per il Pontedera su punizione al 25', ma Nardi blocca il tentativo di Caponi. Alla mezz'ora Grassi prova la soluzione personale scagliando il suo sinistro magico dalla distanza, ma la traversa lo ferma di nuovo. Per l'attaccante garfagnino è il settimo legno colpito in questo campionato.

Al primo pallone toccato nel secondo tempo Grassi impegna ancora Nardi con un tiro da 25 metri ma il portiere riesce a respingere. Il portiere si ripete al 54' bloccando il tiro dell'attaccante. Dopo la grande paura per Cesaretti (ne parliamo sopra) fa il suo esordio in maglia granata Alberto Libertazzi. Ma il suo ingresso non cambia le cose in attacco. Anzi, l'occasione migliore è per il Santarcangelo, con Guidone che conclude a lato un'azione in contropiede. Indiani prova a inserire Luperini e passare al collaudato 3-5-2. Ma per il Pontedera la beffa arriva a dieci minuti dalla fine. Ballardini scende sulla sinistra (forse aiutandosi con un fallo su Redolfi) e libera al tiro Graziani, che firma la condanna del Pontedera.

PONTEDERA - SANTARCANGELO 0-1

PONTEDERA (4-3-2-1): Cardelli 6; Galli 5, Vettori 6.5, Redolfi 6 (82' Disanto s.v.), Gasbarro 5; Bartolomei 5.5, Caponi 6, Settembrini 5.5; Grassi , Cesaretti 6 (61' Libertazzi 5.5); Della Latta 5.5 (74' Luperini s.v.). A disp.: Anacoura, Polvani, Videtta, Allegra. All.: Paolo Indiani.

SANTARCANGELO (4-3-1-2): Nardi 6; Traore 6, Cola 6, Capitanio 6.5, Possenti 6 (84' Rossi s.v.); Torelli 6 (69' Obeng 6), Taugourdeau 6.5, Ballardini 6.5; Pedrabissi 6.5 (72' Argeri 6 ); Graziani 6.5, Guidone 6. A disp.: Marani, Polenghi, Radoi, De Respinis. All.: Agatino Cuttone.

ARBITRO: Daniel Amabile di Vicenza, assistenti: Alessandro D'Amabile di Marsala e Andrea Dessena di Ozieri.

RETI: 79' Graziani

NOTE: ammoniti: Caponi, Gasbarro, Grassi, Pedrabissi, Traore. Angoli: 6-4. Recupero: 1' + 5'. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera-Santarcangelo 0-1 | La calza è col carbone: granata beffati a 10' dalla fine

PisaToday è in caricamento