rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Sport Pontedera

Pontedera-Viterbese 1-1| I granata si fanno raggiungere al 90'

All'ultimo minuto il Pontedera vede sfumare una vittoria che avrebbe fatto volare Vettori e compagni verso la zona playoff. Méndez pareggia all'ultimo minuto il vantaggio firmato da Grassi

La fortuna dà, la fortuna toglie. Il Pontedera viene raggiunto al 90' da un gol rocambolesco, dopo essere passato in vantaggio nel primo tempo grazie a una papera di Iannarilli. Contando anche i due pali colpiti dalla Viterbese, l'1-1 al 'Mannucci' è il risultato più giusto. La squadra di Maraia si conferma squadra in grado di mettere in seria difficoltà le 'potenze' del campionato e il pareggio imposto ai laziali ne è l'ulteriore prova. Con tre punti i granata si sarebbero avvicinati addirittura alla zona playoff, mentre le contemporanee vittorie di Alessandria e Pro Piacenza costringono ancora Vettori e compagni a sgomitare ancora per un posto fuori dai playout. Dopo un avvio di marca laziale il Pontedera passa in vantaggio con una punizione di Grassi e approfitta del blackout avversario per gestire il risultato e cercare il raddoppio. Il secondo gol non arriva e proprio al 90' la Viterbese trova il gol del
pareggio.

La partita

Si rivede in campo dall'inizio la coppia immaginata da Maraia all'inizio della stagione: Grassi e Pesenti (al rientro da titolare a 40 giorni dall'infortunio) guidano l'attacco, mentre Calcagni resta ancora in panchina. Il tecnico granata schiera il 3-5-2 con Tofanari e Posocco sugli esterni. Nessuna sorpresa nella Viterbese. Sottili conferma il 4-3-3 con Vandeputte, Razzitti e Tortori nel tridente d'attacco.

I laziali partono forte e collezionano subito una doppia occasione: al 4' Tortori di testa impegna Contini, che un minuto dopo vola a deviare sul palo la conclusione dalla distanza di Sini. Due segnali che mostrano subito in che direzione soffi il vento. La Viterbese fa la partita e impone un buon ritmo, mentre i granata subiscono il pressing alto della squadra di Sottili e faticano a costruire gioco. Viste le difficoltà il Pontedera pensa allora a frenare la manovra avversaria, e in una mezz'ora di predominio la Viterbese si fa pericolosa solo al 25': sugli sviluppi di un calcio d'angolo Di Paolantonio crossa sul secondo palo per Baldassin, che di testa manda fuori da ottima posizione. Maraia prova a invertire gli esterni, spostando Posocco a destra e Tofanari a sinistra, ma il gol del vantaggio arriva al primo tiro in porta per un colpo di fortuna. I granata devono ringraziare Iannarilli per la papera sullapunizione di Grassi che regala l'1-0 al Pontedera. L'attaccante granata calcia un sinistro potente ma centrale dai 30 metri, il portiere non trattiene e lascia sgusciare il pallone in rete. L'episodio ha l'effetto di uno shock per la Viterbese. Il dinamismo e la qualità dei giallblu sembrano svanire nel nulla. Il Pontedera ne approfitta e trova quella convinzione mancata nella prima mezz'ora per avvolgere gli avversari nella propria tela. Con il gioco e il ritmo arrivano anche le occasioni: al 36' Iannarilli blocca il diagonale di Pesenti, e allo scadere devia in angolo la conclusione ravvicinata di Risaliti.

All'inizio della ripresa il portiere salva ancora sul destro violento di Caponi (assist di Spinozzi), mentre la Viterbese risponde con il sinistro da fuori di Vandeputte, deviato in angolo da Contini. Pian piano i laziali riprendono campo, ma l'apprensione è tutta per lo scontro aereo tra Tortori e Gargiulo, entrambi costretti a lasciare il campo, per fortuna senza gravi conseguenze. Maraia sostituisce il centrocampista con Calcagni, Sottili invece manda dentro Jefferson e poi Kabashi e Méndez al posto di Razzitti e Cenciarelli. Il Pontedera non soffre e riesce a gestire il vantaggio contro una Viterbese irriconoscibile rispetto al primo tempo. Dopo un altro giro di cambi i laziali si scuotono e all'82' colpiscono di nuovo il palo con un tiro dal limite di Méndez sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il Pontedera manca per due volte il raddoppio. Merito soprattutto di Iannarilli, che in due occasioni si oppone alle conclusioni ravvicinate di Pesenti. Quando la vittoria sembra ormai in tasca, i granata si fanno agguantare proprio a pochi metri dal traguardo. Il pareggio arriva al 90' con un'azione rocambolesca: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Contini e alcuni giocatori si fermano per una presunta carica sul portiere, ma dal limite dell'area Mendéz raccoglie il pallone e lo deposita in rete. 'Mannucci' ammutolito e partita che finisce con un 1-1 che alla vigilia avrebbe comunque accontanto la squadra di Maraia. Il modo in cui è arrivato però non può lasciare che rimpianti.

PONTEDERA – VITERBESE 1-1

PONTEDERA (3-5-2): Contini; Borri, Vettori, Risaliti; Tofanari, Spinozzi, Caponi, Gargiulo (57' Calcagni), Posocco (74' Paolini); Grassi (95' Bonaventura), Pesenti. A disp.: Biggeri, Marinca, Romiti, Pinzauti, Pandolfi. All.: Ivan Maraia

VITERBESE (4-3-3): Iannarilli; Celiento, Atanasov, Sini, Varutti (79' Ngissah); Baldassin, Di Paolantonio (79' Sané), Cenciarelli (68' Méndez); Vandeputte, Razzitti (56' Kabashi), Tortori (56' Jefferson). A disp.: Micheli, Pini, Peverelli, Mbaye. All.: Stefano Sottili

ARBITRO: Matteo Gariglio di Pinerolo, assistenti: Mattia Massimino di Cuneo e Roberto Fraggetta di Catania
RETI: 32' Grassi, 90' Méndez
NOTE: ammoniti: Gargiulo, Contini, Baldassin, Celiento, Jefferson. Angoli: 2-7. Recupero: 1'; + 6'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera-Viterbese 1-1| I granata si fanno raggiungere al 90'

PisaToday è in caricamento