Sport

Prato-Pontedera 4-2 | granata a terra e fuori dalla zona playoff

Brutto scivolone per la squadra di Indiani, che cade nel derby con i lanieri e per la prima volta dall’inizio della stagione esce dalle prime nove posizioni. Prato subito in vantaggio, nella ripresa Arrighini prova a riaprire la partita, ma i padroni di casa allungano

È un ko che fa male ai granata. Soprattutto per la classifica. Dall’inizio del campionato non erano mai usciti dalla zona playoff. Con la sconfitta di Prato e le vittorie di Salernitana e Grosseto si ritrovano decimi. E la corsa per il nono posto si complica terribilmente. Quella che poteva essere l’occasione per allontanare una diretta concorrente si trasforma in una domenica nerissima. Proprio i lanieri raggiungono il Pontedera quota 30 punti. Resta tanta amarezza anche per aver subito 4 reti da una squadra che non aveva ancora segnato nel girone di ritorno. Con una partita la squadra di Esposito cancella due mesi da dimenticare. E insieme ai gol arriva la prima vittoria del 2014.

LA PARTITA. Il Prato sceglie il 4-3-1-2 con Romanò schierato trequartista. E proprio il giocatore scuola Inter sblocca il risultato al primo affondo. Dopo 2’ la sua progressione sulla sinistra sorprende la difesa granata, che lascia il giocatore libero di concludere in diagonale.  Un vantaggio immediato che agevola la partita del Prato, abile a chiudere gli spazi e a gestire. Il Pontedera prova a costruire, ma a parte una conclusione dalla distanza di Bartolomei (che dopo pochi minuti ci riprova su punizione) e un tentativo di Picone non riesce a impensierire Layeni. Il Prato si affaccia in avanti con un tiro potente di Cavagna respinto da Ricci. Il portiere granata si ripete al 33’ sventando in tuffo un tap in di Pisanu (servito da Magnaghi). Nel secondo tempo Indiani inserisce Pera al posto di Verruschi e abbassa Pezzi in difesa. Con 3 punte il Pontedera cerca soluzioni per scardinare la difesa pratese. Ma le occasioni migliori sono per i lanieri, con Silva Reis che appena entrato per Pisanu al 52’ trova l’esterno della rete dopo una bella azione personale. Al 58’ invece arriva il raddoppio grazie al rigore guadagnato da Romanò, atterrato da Pezzi in area. Cavagna non sbaglia dal dischetto. Il 2-0 infiamma il Pontedera, che accorcia subito le distanze al 64’: è Arrighini a superare Layeni. Ma l’illusione della rimonta dura poco. Poco più di 5’ e il Prato allunga ancora con Magnaghi (al primo gol in biancoazzurro), che scaraventa in rete l’assist di Roman. L’acuto di Pera (anche lui alla prima rete con la sua nuova squadra) regala una flebile speranza ai granata. Al 78’ l’ex Poggibonsi conclude con un tiro-cross che trova la deviazione decisiva di Layeni. L’altalena di emozioni si ferma definitivamente all’81’, quando Corvesi sigla il poker su cross di De Agostini. Per il Pontedera ultimo acuto con la punizione di Galli all’88’, ma Layeni riesce a deviare.  

>>> GLI HIGHLIGHTS E I GOAL: GUARDA IL VIDEO <<<

IL TABELLINO

PRATO – PONTEDERA     4-2

PRATO (4-3-1-2): Layeni; Bagnai, Ghinassi, Lamma, De Agostini; Roman, Cavagna (92’ Mancini), Corvesi; Romanò (76’ Serrotti); Magnaghi, Pisanu (56’ Silva Reis). A disp.: Brunelli, Armenise, Grifoni, Gambardella. All.: Vincenzo Esposito.

PONTEDERA (3-5-2): Ricci; Gonnelli, Vettori, Verruschi (46’ Pera); Regoli (72’ Galli), Bartolomei, Caponi, Settembrini (60’ Di Noia), Pezzi; Arrighini, Picone. A disp.: Addario, Gasbarro, Romiti, Spada. All.: Paolo Indiani.

ARBITRO: Abisso di Palermo, assistenti: Galetto e Baccini.

RETI:  2’ Romanò, 61’ rig. Cavagna, 64’ Arrighini, 72’ Magnaghi, 78’ Pera, 81’ Corvesi.

NOTE: Ammoniti Romanò, Cavagna, Regoli, Pezzi. Angoli: 3-4. Recupero: 2’ + 4’. Spettatori: 600 circa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prato-Pontedera 4-2 | granata a terra e fuori dalla zona playoff

PisaToday è in caricamento