Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

38° Rally Alta Val di Cecina: la vittoria all'equipaggio Senigagliesi-Morganti

Soddisfatti gli organizzatori per la buona riuscita della manifestazione

Una gara, il Rally Alta Val di Cecina, che ha avuto un unico dominatore: il locale Carlo Alberto Senigagliesi che con alle note il fido Giacomo Morganti ha impresso un ritmo tale, con la sua nuova vettura, un Peugeot 208 T16, che nessuno ha potuto contrastarlo. Senigagliesi, con questa vittoria, che è la settima, raggiunge il record di primi assoluti al Rally Alta Val di Cecina che apparteneva al senese Grassini.

Una vittoria netta che lo ha visto dominare in dieci degli undici appuntamenti cronometrati in programma lasciando a Arzà e Moriconi la vittoria di una sola prova oltre che la seconda piazza finale che aveva guadagnato fin dalle prime battute. Per lo spezzino Arzà una gara in crescendo per prendere confidenza con la Ford Fiesta R5 con cui esordiva e che sarà utile per il futuro.

Mentre le prime due posizioni sono sempre state consolidate ed invariate, non si può dire altrettanto per il terzo gradino del podio che ha visto alternarsi e con distacchi minimi Santini-Mazzetti su Ford Fiesta R5 e Tucci-Micalizzi invece su Renault Clio S1600, alla fine nell’ordine con distacchi di pochi secondi, dopo oltre un’ora di gara.

Alla fine sono quarantacinque gli equipaggi classificati dei sessantacinque ammessi alla partenza, tra i ritiri eccellenti quello del pistoiese Bizzarri che portava all’esordio una Mini della classe R1 che dopo aver fatto segnare tempi interessanti ha dovuto arrendersi per la rottura di un ammortizzatore.

Soddisfazione per il presidente del Comitato Organizzatore della Lagone Corse Johnny Biagini che a fine gara ha espresso: “Siamo contenti per questa edizione 2016 che ha visto una buonissima qualità di vetture e piloti che hanno transitato nelle undici prove in programma. Il nostro sforzo per effettuare un chilometraggio di tratti cronometrati così elevato, da gare di più alta categoria, ci ha ripagato con ben cinque vetture della categoria regina R5 presenti oltre che un Super 2000 un R4 un Kit e varie Supe1600. Anche le amministrazioni hanno apprezzato il nostro sforzo per la promozione del nostro territorio che è il fiore all’occhiello a livello geotermico con impianti all’avanguardia. Appuntamento alla prossima edizione e grazie chiaramente a tutti coloro che in qualche modo hanno contribuito al regolare svolgimento della manifestazione come le forze dell’ordine, gli ufficiali di gara i cronometristi, il personale di supporto”.

CLASSIFICA FINALE

1. Senigagliesi-Morganti (Peugeot 208 T16) in 1.02’35”5

2. Arzà-Moriconi (Ford Fiesta R5) a 32”

3. Santini-Mazzetti (Ford Fiesta R5) a 1’56”7

4. Tucci-Micalizzi (Renault Clio S1600) a  2’00”2

5. Maestrini-Vincenti (Peugeot 208 T16) a 3’08”3

6. Lenci-Farnocchia (Peugeot 306 Maxi) a 3’14”5

7. Lucchesi-Biagi (Renault Clio S1600) a 3’43”9

8. Simonetti-Manfredi (Renault Clio R3) a 4’33”9

9. Pinelli-Luisotti (Renault Clio R3) a 5’07”3

10 Forieri-Lupi (Peugeot 207Super2000) a 5’27”3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

38° Rally Alta Val di Cecina: la vittoria all'equipaggio Senigagliesi-Morganti

PisaToday è in caricamento