Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Vela: si conclude con due vincitori la 151 Miglia-Trofeo Celadrin

Sono il Latini 52 .G e l'X-55 Capricciricci i trionfatori della terza edizione della regata d'altura che si è conclusa nelle acque di Punta Ala dopo un passaggio anche di fronte a Marina di Pisa

Foto Fabio Taccola

Il Latini 52 .G di Gabriele Guerzoni e l’X-55 Capricciricci di Gianluigi Dubbini sono i vincitori della terza edizione della 151 Miglia-Trofeo Celadrin, la regata d'altura organizzata dallo Yacht Club Punta Ala e dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, con la collaborazione dello Yacht Club Livorno, che si è conclusa con l'arrivo a Punta Ala.

.G, alla terza partecipazione consecutiva, si è aggiudicato la regata in overall nel raggruppamento Orc International, davanti allo Scuderia 50 Altair 3 di Sandro Paniccia e allo Swan 45 Mandolino di Martino Orombelli, mentre Capricciricci ha primeggiato nella classifica Irc, precedendo gli stessi .G e Mandolino: a Capricciricci è andata anche la vittoria in classe Irc A, oltre al trofeo challenger per la vittoria in overall nella classe più numerosa, e a .G quella in Orc 1, mentre gli altri vincitori di classe sono Aurora di Paolo Bonomo (Irc B), Dolcenera di Giuseppe Lallai (Irc C), Faster di Marcello Focosi (Irc D), Vitamin-A di Andrea Lacorte (Orc 2) e Ultravox di Adriano Podenzana (Orc 3).

Decisamente imprevedibili e molto difficili da interpretare le condizioni meteomarine che le barche hanno incontrato lungo la rotta, venti leggeri e instabili che la maggior parte della flotta ha oltretutto affrontato di bolina, motivo per cui i tempi di percorrenza di questa edizione della 151 Miglia sono stati decisamente più alti rispetto agli anni precedenti.

“Siamo molto contenti di questo risultato, è il terzo anno che partecipiamo alla 151 Miglia e finalmente abbiamo vinto. Voglio ringraziare tutto il mio equipaggio - ha dichiarato un felicissimo Gabriele Guerzoni, armatore del progetto Felci .G - oltre all’organizzazione di questa splendida regata, che è sempre perfetta in tutto e per tutto”.

“Anche per noi è una vittoria meravigliosa - ha aggiunto Gianluigi Dubbini, armatore di Capricciricci - conquistata grazie a scelte tattiche azzeccate del nostro equipaggio e al fatto che le condizioni meteo che abbiamo incontrato erano perfette per la nostra barca. Il nostro è il successo di un gruppo e sono contento che sia arrivato alla 151 Miglia, una regata davvero straordinaria”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vela: si conclude con due vincitori la 151 Miglia-Trofeo Celadrin

PisaToday è in caricamento