Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Arzachena-Pontedera, finisce 2-1: granata ko a tempo scaduto

Il Pontedera passa in vantaggio, poi subisce l'ennesima rimonta ed esce sconfitto dalla trasferta in Sardegna. Apre Pesenti, Curcio pareggia e Sanna firma il 2-1 al 94'

Il Pontedera conferma pregi e difetti di questo inizio di campionato. Buona qualità, ottime iniziative e capacità di comandare il gioco. Ma dopo essere passati in vantaggio i granata non riescono a gestire e stavolta pagano un conto salatissimo. Nell'anticipo di Olbia
l'Arzachena vince 2-1 all'ultimo respiro e costringe la squadra di Maraia a incassare una sconfitta durissima da digerire. Dopo le rimonte subite con Alessandria e Giana Erminio (entrambe finite 1-1), stavolta arriva una brutta sconfitta, che lascia il Pontedera ad appena
due punti in quattro partite. Anche se a preoccupare è soprattutto un atteggiamento che l'allenatore deve correggere il prima possibile. Succede tutto nel secondo tempo: Pesenti porta in vantaggio il Pontedera, poi arriva l'immediato pareggio di Curcio e il gol vittoria
firmato da Sanna all'ultimo minuto di recupero.

La partita

Un minuto di silenzio per ricordare il giovane Lorenzo Burgalassi, giocatore del Pontedera in prestito al Tuttocuoio scomparso l'11 settembre a causa di una leucemiafulminante. Sul campo Maraia schiera il 3-5-2 con Calcagni al ritorno dall'inizio al posto di Gargiulo, mentre nell'Arzachena Giorico sceglie Bertoldi come trequartista alle spalle di Curcio e Sanna nel 4-3-1-2 e inverte le posizioni dei terzini Arboleda e Peana. I granata provano subito a far male e al 4' Grassi colpisce con un bel sinistro da fuori che chiama
Ruzzittu alla risposta in tuffo.
La squadra di Maraia copre il campo con intensità, mentre i sardi sono più presenti nella propria metà e subiscono l'iniziativa degli avversari. Manca solo l'affondo decisivo per sbloccare il risultato, e al 22' Grassi ci va vicinissimo, approfittando di un retropassaggio sbagliato di Sbardella e incrociando di poco a lato col sinistro. Intorno alla mezz'ora arriva la reazione dell'Arzachena, con il sinistro velenoso di Curcio che trova la risposta di Contini. I biancoverdi prendono più coraggio e approfittano della flessione del Pontedera. Piovono cross verso l'area granata, ma l'unica vera occasione per i sardi arriva al 34' con il colpo di testa di Curcio che sfiora l'incrocio.

Prima frazione tutto sommato equilibrata, e anche nel secondo tempo le due squadre mostrano una buona interpretazione. Il Pontedera ha più coraggio nelle iniziative e viene premiato al 51' dall'invenzione di Caponi e il tocco vincente di Pesenti. Il vicecapitano pesca il centravanti con un lancio sontuoso da centrocampo e l'ex Albinoleffe riesce ad anticipare la marcatura di Sbardella e l'uscita di Ruzzittu infilando in rete l'1-0 con un pallonetto. I granata mostrano però il solito difetto delle prime tre giornate. Una volta segnato il gol
faticano a gestire e restano schiacciati nella propria area. Così l'Arzachena alza la pressione e al 58' trova subito il pareggio con Curcio, che riceve da Bertoldi, vince un rimpallo con Frare e in diagonale col destro firma l'1-1.
La partita si riequilibra e gli allenatori provano a cambiare le carte: Maraia inserisce Gargiulo per Spinozzi e Mastrilli per Tofanari a centrocampo, mentre Giorico toglie Bertoldi e schiera Vano, passando al 4-3-3. Al 75' Ruzzittu para il diagonale di Mastrilli, mentre un minuto dopo è Sanna a sfiorare il palo. Anche Maraia prova a giocarsela con un attaccante in più, togliendo Calcagni e inserendo Pinzauti in attacco insieme a Pesenti. Ma il finale è tutto dell'Arzachena, che mostra più scioltezza nella manovra offensiva e all'88' rischia il colpaccio con il palo colpito da Nuvoli e, sulla respinta, il gol annullato a Vano per fuorigioco. Il 2-1 arriva all'ultima azione, grazie al diagonale di Sanna smarcato dal velo di Vano, con la difesa granata sorpresa dall'inserimento dell'attaccante.

ARZACHENA-PONTEDERA 2-1

ARZACHENA (4-3-1-2): Ruzzittu; Arboleda, Piroli, Sbardella, Peana; Nuvoli, Casini Bonacquisti; Bertoldi (66' Vano); Sanna, Curcio. A disp.: Cancelli, La Rosa, Maestrelli, Aiana, Taufer, Lisai. All.: Mauro Giorico

PONTEDERA (3-5-2): Contini; Risaliti, Vettori, Frare; Tofanari (70' Mastrilli), Spinozzi (63' Gargiulo), Caponi, Calcagni (78' Pinzauti), Corsinelli; Grassi, Pesenti. A disp.: Biggeri, Marinca, Borri, Pandolfi, Bonaventura, Ferrari, Cassani. All.: Ivan Maraia

ARBITRO: Valerio Maranesi di Ciampino, assistenti: Giorgio Rinaldi e Daisuke Emanuele Yoshikawa di Roma 1
RETI: 51' Pesenti, 58' Curcio, 94' Sanna
NOTE: ammoniti: Piroli, Caponi, Calcagni, Pinzauti. Angoli: 3-5

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arzachena-Pontedera, finisce 2-1: granata ko a tempo scaduto

PisaToday è in caricamento