Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Ac Pisa 1909, il sindaco: "La trattativa non è andata a buon fine, c'è disappunto"

Filippeschi ha aperto la seduta del Consiglio Comunale affrontando la situazione dell'Ac Pisa 1909 dopo che la trattativa per la cessione sembra definitivamente saltata

Il sindaco con Giuseppe Corrado

"Riservandomi di riportare nuove notizie anche domani, non è andata a buon fine la trattativa tra l'Ac Pisa 1909 e il gruppo di imprenditori capitanati da Corrado". E' quanto ha affermato il sindaco Marco Filippeschi oggi, giovedì 15 dicembre, in apertura di Consiglio Comunale, confermando quindi lo stop nella cessione della società nerazzurra. "Ieri notte abbiamo appreso la notizia, ho parlato con i due legali degli acquirenti per capire se ci fossero o meno i margini per una discussione - ha proseguito Filippeschi - i margini avrebbero potuto esserci. Ma non ci sono più i tempi per il pagamento degli stipendi. C'era tempo fino a domani (16 dicembre). Ho espresso a tutti il mio personale disappunto, non c'è razionalità nel rifiuto dell''offerta vincolante con tutte le garanzie".


"Il futuro è molto difficile - ha continuato il sindaco - perchè se non si fa fronte ai pagamenti ci saranno delle sanzioni nei confronti della società. C'è inoltre la necessità di una ricapitalizzazione, con dei tempi che sono molto stretti, il termine credo sia il 27 dicembre. Se quegli adempimenti fossero disattesi il revisore unico dovrà rilevare queste inadempienze ed attivare i procedimenti conseguenti. Valuteremo se anche noi avremo alcuni rilievi alla società per tutelare anche la nostra posizione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Pisa 1909, il sindaco: "La trattativa non è andata a buon fine, c'è disappunto"

PisaToday è in caricamento