menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canottaggio: arriva il sito internet per il gruppo sportivo 'Billi Masi' dei Vigili del fuoco

Un modo per far conoscere meglio la società ma anche la tradizione della città della Torre

Non si poteva scegliere periodo migliore: in tempi normali saremmo stati nel pieno del Giugno Pisano, con la Luminara, il Palio di San Ranieri, il Gioco del Ponte. E il 24 giugno 2017 si inaugurava la sede della Base Nautica; così la società 'Billi Masi' - Gruppo Sportivo dei Vigili del Fuoco di Pisa ha scelto non a caso questo periodo per fare un regalo ai pisani e non solo, lanciando il suo sito web: https://www.canottaggiopisa.it/.
Sui social la Società è attiva da tempo con buoni risultati ma oggi arriva il tassello più importante, il sito web, che è il modo più veloce e diretto per farsi trovare da chi vuole iniziare le attività di canottaggio, ma non solo.

Con la nascita del sito, la Società Billi Masi ambisce ad arrivare oltre i confini locali, magari facendo conoscere, oltre alle attività agonistiche anche le tradizioni della nostra città; e lo fa raccontando la storia della Società, le attività, quelle agonistiche dei più giovani, quelle legate alla tradizione come la regata delle Repubbliche Marinare, ma anche il Palio di San Ranieri, e poi gli appuntamenti remieri legati al mondo nazionale e qualche volta internazionale del canottaggio. E ancora continuando, naturalmente, a tenere aggiornati i suoi follower sui social, attraverso Facebook, Instagram, Twitter e Youtube.

"Abbiamo lavorato tanto alla realizzazione di questo sito - dice Alessandro Simoncini della società 'Billi Masi' - ringrazio Matteo Cafissi che ha lavorato egregiamente alla sua realizzazione e i miei collaboratori che, con me, hanno dato un contributo importante; siamo molto soddisfatti, il nostro sito è una finestra sul mondo che, siamo sicuri, ci darà soddisfazioni e ci aiuterà a raggiungere tante persone facendole appassionare al canottaggio e magari intercetteremo anche i futuri vogatori che porteranno avanti le nostre tradizioni. Vogliamo far conoscere una realtà bella della nostra città che finora forse è stata seguita più direttamente solo da chi quel mondo già lo pratica. È proprio il caso di dire 'buona navigazione!'".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Dolci regionali, la ricetta dei cantucci toscani

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Toscana: i nuovi casi superano quota 500

  • Cronaca

    Solidarietà e sport: l'Arno Volley in campo con il logo della Stella Maris

  • Cronaca

    Cultura, i sigilli al Teatro Rossi scatenano la protesta di 'Mi riconosci'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento