rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Sport

Ac Pisa, finale Coppa Italia: l'andata al "Picco", ritorno all'Arena

Mercoledì 18 aprile lo stadio spezzino ospiterà la prima gara valida per aggiudicarsi l'agognato trofeo. Il ritorno, allo stadio "Romeo Anconetani", si giocherà il 25 aprile alle ore 15

Si giocherà al "Picco" di La Spezia la gara di andata della finale di Coppa Italia di Lega Pro dove i nerazzurri di mister Pane saranno impegnati per contendersi la vittoria finale contro i bianconeri, reduci dal ko inflitto per 6-0 al Foggia. L'andata è in programma allo stadio spezzino mercoledì 18 aprile alle ore 18,30 (e non l'11 aprile), mentre la gara di ritorno all'Arena Garibaldi è fissata per mercoledì 25 aprile alle ore 15. Un sorteggio che avvantaggia il Pisa visto che avrà la possibilità di disputare il ritorno davanti ai propri sostenitori, già con l'acquolina in bocca per assistere al derby contro i rivali storici.

In città già si comincia a respirare l'attesa per questo match molto sentito e che potrebbe dare un senso ad una stagione sin qui abbastanza piatta. Nei prossimi giorni però sono attese le consuete decisioni dell'Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive sulla finale, ma qualcuno spera che si possa comunque giocare in una cornice degna di questo derby, senza che le solite limitazioni possano condizionare troppo lo spettacolo sugli spalti.

SQUALIFICHE: Per la gara di andata mancheranno Fabio Buscaroli e Luca Strizzolo nelle file del Pisa e Marras tra i bianconeri in quanto squalificati dal Giudice Sportivo per una giornata.

REGOLAMENTO: Si ricorda che risulterà vincente della Coppa Italia Lega Pro, la squadra che avrà ottenuto nei due incontri il maggior punteggio o, a parità di punteggio, la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti nel corso delle due gare.
Qualora risultasse parità nelle reti segnate si qualificherà la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità si disputeranno due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno.
Qualora nel corso dei due tempi supplementari le squadre avessero segnato lo stesso numero di reti, quelle segnate dalla squadra ospite avranno valore doppio.
Qualora le squadre non avessero segnato alcuna rete, l'arbitro procederà a far eseguire i calci di rigore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Pisa, finale Coppa Italia: l'andata al "Picco", ritorno all'Arena

PisaToday è in caricamento