Sabato, 16 Ottobre 2021
Sport Pontedera

Spal-Pontedera, le probabili formazioni | Torna Disanto, ma la difesa è un rebus

Nel posticipo di lunedì sera contro la capolista Indiani ritrova l'attaccante, ma deve fare i conti con la squalifica di Videtta. In difesa spazio a Curti o Sorbo. Nella Spal chance da titolare per l'ex Grassi

A caccia della missione impossibile. Per continuare a sognare e riaprire il campionato. Nel posticipo di lunedì sera (ore 20, diretta su RaiSport 1), il Pontedera fa visita alla Spal al 'Paolo Mazza' di Ferrara. Le difficoltà della partita si commentano da sole. La marcia della capolista sembra inarrestabile: fin qui 13 vittorie, 5 pareggi e solo 2 sconfitte, per un totale di 44 punti che valgono il primo posto nel girone B di Lega Pro, con 6 punti di vantaggio sul Pisa secondo in classifica. Con un altro successo gli estensi allungherebbero ancora. Toccherà al Pontedera trovare le contromisure giuste per provare lo sgambetto alla prima della classe. Il ritorno di Disanto può essere un'arma importante per mister Indiani, che difficilmente rinuncerà all'ex Arezzo. I granata (ora al settimo posto) vogliono riscattare l'ultima sconfitta con L'Aquila e confermarsi nei piani alti. Per riuscirci a Ferrara servirà un'impresa. Ma Vettori e compagni hanno la qualità per fare risultato in ogni situazione e fuori casa hanno sfoderato le migliori prestazioni.

QUI PONTEDERA. Se la classifica regala serenità, sono sempre gli infortuni a tormentare mister Indiani. Oltre a Polvani (per lui stagione finita dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio), dovrà fare a meno per almeno un mese anche di Bonaventura, che ha riportato una lesione al menisco. In attacco però rientra Disanto, fermo da un mese per un problema agli adduttori, e potrebbe andare in panchina Pizza, ai box da quattro mesi per una lesione al tendine. Non ci sarà sicuramente Videtta, che deve scontare un turno di squalifica. Al suo posto si giocano una maglia Curti e Sorbo, ma Indiani potrebbe anche puntare sulla difesa a 4, con Andrea Gemignani e Sane a fare da terzini e la coppia Vettori-Risaliti in mezzo. La soluzione più accreditata però è la conferma del 3-4-2-1, con Cardelli tra i pali e Vettori, Risaliti e Curti dietro. A centrocampo Gemignani e Sane sugli esterni, con Della Latta e Kabashi in mezzo. In attacco Scappini sarà supportato da Luperini e uno tra Disanto e Bazzoffia.

QUI SPAL. I destini di Luigi Grassi e del Pontedera si incrociano ancora una volta. Il fantasista che in maglia granata ha segnato 26 reti in 78 partite è approdato alla Spal durante il mercato di gennaio, dopo una stagione giocata ad Ascoli tra Lega Pro e serie B. Con gli estensi è stato subito decisivo, segnando il gol-vittoria nell'ultima partita contro la Pistoiese, e contro la sua ex squadra Semplici potrebbe riservargli una maglia da titolare. Il tecnico toscano dovrebbe comunque confermare il 3-5-2, con Branduani in porta e la difesa composta da Gasparetto, Giani e Ceccaroni. A centrocampo Lazzari e Mora sulle fasce, mentre in mezzo ci saranno Schiavon, Castagnetti e uno tra Grassi e Di Quinzio, con la coppia Zigoni-Finotto in attacco. L'altra soluzione è il 3-4-3, con Grassi avanzato a ridosso delle punte. L'unico assente è Cottafava (fuori da tre settimane per un problema al polpaccio), mentre sono in dubbio De Vitis e Ferri. Torna a disposizione Gentile, fermo da 5 mesi per un infortunio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spal-Pontedera, le probabili formazioni | Torna Disanto, ma la difesa è un rebus

PisaToday è in caricamento