Martedì, 28 Settembre 2021
Sport Pontedera

Teramo– Pontedera 2-0| Ai granata non riesce l'impresa

Gli abruzzesi battono il Pontedera con una doppietta di Lapadula e vedono la serie B. Il vantaggio della capolista sull'Ascoli resta di quattro punti a due giornate dalla fine. I granata sorpassati dal Tuttocuoio in classifica

La doppietta di Lapadula mette le ali al Teramo e lascia a terra il Pontedera. Con un gol per tempo l'attaccante firma il ritorno alla vittoria degli abruzzesi, che a due giornate dalla fine mantengono i 4 punti di vantaggio sull'Ascoli. Sabato prossimo in casa del Savona potrebbe arrivare la promozione in serie B con una giornata di anticipo per la squadra di Vivarini. Uno schiacciasassi che oggi mette sotto il Pontedera. Contro la capolista i granata vanno sotto di un gol a 5' dall'intervallo, sfiorano il pareggio e cadono di nuovo a 15' dalla fine. Una sconfitta indolore, visto che ormai la salvezza è matematica. Ma in classifica la squadra di Indiani perde una posizione e scivola al nono posto, scavalcata dai cugini del Tuttocuoio.  

LA  PARTITA. Dopo l'ultimo ko col Prato il Teramo non vuole rischiare passi falsi e parte subito alla ricerca del gol. Che rischia di arrivare dopo 5', quando Donnarumma aggancia in area il lancio di Perrotta e tutto solo calcia fuori di poco. Il 3-5-2 degli abruzzesi costringe la squadra di Indiani nella propria metà campo per i primi 20'. A parte qualche iniziativa personale il Pontedera non sembra in grado di reagire e pensa soprattutto a concedere il meno possibile alla capolista. Al 10' serve la respinta di Anacoura per dire di no al tentativo di Scipioni. Donnarumma ha un'altra grande occasione, mentre  al 32' il portiere granata si supera  in tuffo togliendo dall'incrocio dei pali la punizione dal limite di Lapadula. Sul corner successivo Speranza manda di poco fuori di testa. Il lungo pressing del Teramo dà i suoi frutti a 5' dalla fine del primo tempo. Lapadula porta in vantaggio gli abruzzesi agganciando l'assist di Amadio e superando Anacoura con un pallonetto.

Nella ripresa il Pontedera dà segnali di vita. Il Teramo spinge con meno intensità e alzando il ritmo la squadra di Indiani riesce almeno a costruire qualche occasione. La prima al 51', con il diagonale di Cesaretti spedito in angolo da Tonti. Poi De Cenco spedisce di nuovo a lato di testa.  Ma la più clamorosa arriva al 68' quando Tonti esce male su un calcio di punizione e Speranza salva sulla linea il tocco di Gasbarro. Una serie che mette paura al Teramo. Ma i fantasmi di un pareggio li scaccia ancora Lapadula, che firma la doppietta e il ventesimo gol in campionato. Al 75' l'attaccante riceve in area da Donnarumma, fa fuori Gasbarro con un movimento a rientrare per poi battere Anacoura con il sinistro. Per la coppia abruzzese sono 40 reti segnate in 36 partite. Per gli ultimi assalti Indiani passa al 4-3-3  inserendo Libertazzi insieme a Cesaretti e De Cenco davanti. Ma la festa è solo per i 6.800 spettatori del 'Bonolis' che si avvicinano alla promozione in serie B. Per il Pontedera non resta che provare a scalare posizioni in classifica nelle ultime due partite con Carrarese e Santarcangelo. Due squadre ancora a caccia di punti-salvezza.

TERAMO – PONTEDERA 2-0

TERAMO (3-5-2): Tonti 6; Caidi 6.5, Speranza 7, Perrotta 6.5; Scipioni 7, Di Paolantonio 6.5 (66' Masullo 6), Amadio 7, Cenciarelli 6.5, Di Matteo 6 (80' Fiore s.v.); Lapadula 8 (88' Petrella s.v.), Donnarumma 7. A disp.: Narduzzo, Diakité, Brugaletta, Bucchi. All.: Vincenzo Vivarini (squalificato, in panchina il vice Fabrizio Zambardi)

PONTEDERA (3-5-2): Anacoura 6.5; Redolfi 5.5 (63' Ceciarini 6), Vettori 5.5, Gasbarro 5 (77' Libertazzi s.v.); Videtta 5.5, Luperini 6, Lombardo 5.5 (85' Bennati s.v.), Settembrini 6, Galli 5.5; Cesaretti 6, De Cenco 5.5. A disp.: Cardelli, Francesa Gherra, Romiti, Segoni. All.: Paolo Indiani

ARBITRO: Riccardo Baldicchi di Città di Castello, assistenti: Fabio Hager di Trieste e Fabrizio Tamburini di Faenza

RETI: 39', 75' Lapadula

NOTE: ammoniti: Perrotta, Redolfi, Videtta, Lombardo. Angoli: 3-3. Recupero: 2' + 4'. Spettatori: 6.800 circa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teramo– Pontedera 2-0| Ai granata non riesce l'impresa

PisaToday è in caricamento