Sabato, 18 Settembre 2021
Sport Santa Croce sull'Arno

Tennis giovanile: al via la 40ª edizione degli internazionali di Santa Croce

In arrivo al Cerri atleti da 41 nazioni e due top ten. Grande attesa per il colombiano Mejia e per il nostro Lorenzo Musetti. Il torneo aprirà i battenti sabato 12 maggio con le qualificazioni

Il tennista Nicolas Mejia

Taglia quest’anno il traguardo storico dei quarant’anni il Torneo ITF giovanile 'Città di Santa Croce' Mauro Sabatini TFL, organizzato dal Tennis Club Santa Croce sull’Arno. L'appuntamento è in programma quest'anno dal 14 al 19 maggio. Si tratta del torneo internazionale Juniores più importante d’Italia dietro al Bonfiglio, unico Grado 1 ospitato nella nostra Penisola. E non è un caso che 17 futuri vincitori di una prova del Grande Slam e i dodici futuri numeri 1 al mondo (Martina Hingis, Thomas Muster, Gustavo Kuerten, Marcelo Rios, Andy Murray solo per citarne alcuni) sono passati proprio da questo torneo.

"Abbiamo il piacere di ufficializzare che il Tc Santa Croce è stato insignito della Stella d’Oro - hanno annunciato Guido Turi e Luigi Brunetti, consigliere nazionale e presidente regionale della Federazione Italiana Tennis il massimo riconoscimento sportivo a livello nazionale. Questo premio è l’attestazione non solo dell’impegno per l’organizzazione del torneo internazionale, ma anche del lavoro svolto a livello agonistico e di scuola tennis".

L'edizione 2018

Saranno quarantuno le Nazioni rappresentate nell’edizione di quest’anno, un autentico giro del mondo che andrà a toccare i cinque continenti alla scoperta di realtà, tennistiche e non solo, molto diverse dalla nostra: dal dominicano Nick Hardt alla guatemalteca Maria Gabriela Rivera Corado, dal taiwanese Ray Ho alla burundese Sada Nahimana, quasi tutti gli angoli del pianeta saranno raccontati sui campi del Cerri. Anche sul piano tecnico la rassegna santacrocese presenta elevati motivi di interesse. Saranno infatti due i tennisti tra i primi dieci della classifica mondiale a scendere in campo: Nicolas Mejia (numero 7) e Juan Manuel Cerundolo (numero 10). E’ in particolare il colombiano, prima testa di serie del tabellone principale, a essere considerato un predestinato, già presente a Santa Croce nell’edizione 2017 dove giunse al terzo turno.

Tra le donne il livello è solo leggermente più basso, ma troviamo comunque cinque tenniste tra le prime 30 del ranking ITF: l’entry list è guidata dalla cinese Quinwen Zen (numero 17) e dalla svizzera Lulu Sun (numero 16), con quest’ultima che tenterà di ripetere la scalata delle sue connazionali Ylena In-Albon e Simona Waltert, finaliste dell’edizione 2017.

Tra gli atleti italiani le maggiori speranze sono rivolte a Lorenzo Musetti, carrarese appena sedicenne e numero 33 delle classifiche mondiali. Il toscano è un talento purissimo dotato di un rovescio a una mano spettacolare, e sono parecchie le aspettative per il futuro sulle sue spalle: attualmente Musetti è il numero 2 al mondo tra i nati nel 2002 e un mese fa, con due anni di svantaggio rispetto alla concorrenza, ha trionfato nel Torneo ITF di Firenze, mostrando già evidenti progressi rispetto a pochi mesi prima. Oltre a lui saranno inseriti di diritto nei tabelloni principali il padovano Davide Tortora (numero 82 al mondo) e la valtellinese Federica Rossi (143 al mondo), più diverse wildcard.

La competizione aprirà i battenti sabato 12 maggio con le qualificazioni. Da Lunedì 14 inizieranno i tabelloni principali di singolare e di doppio, fino alle finali di sabato 19 Maggio, che saranno trasmesse su Supertennis (canale 224 della piattaforma Sky e 64 del digitale terrestre). L’ingresso è libero per tutta la durata della manifestazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis giovanile: al via la 40ª edizione degli internazionali di Santa Croce

PisaToday è in caricamento