Trapani - Pisa 1-3: le pagelle | Moscardelli da cartolina, Lisi e Pinato motorini inesauribili

Il capitano firma il blitz in Sicilia con una doppietta da fenomeno. Pinato e Lisi corrono a perdifiato e incidono con gol e assist decisivi

Prima del fischio d'inizio chiunque, a Pisa e dintorni, avrebbe firmato per un pareggio sul complesso campo del Trapani. Erano troppe le assenze, molte delle quali nell'impianto dei titolari, per lasciare spazio all'ottimismo più sperticato. Una volta iniziata la sfida del 'Provinciale', grazie anche al gol di Pinato dopo meno di un minuto di gioco, i nerazzurri cambiano totalmente le prospettive lasciando intravedere una serata iperpositiva. E al fischio finale la squadra e l'ambiente si godono una vittoria pesantissima, che avvicina un po' di più l'obiettivo della salvezza.

Show del capitano

Gori 7: vola su tutto ciò che di sferico si muove dalle sue parti. E' miracoloso su Pettinari, poi su Biabiany nel secondo tempo e infine su Evacuo. Incolpevole nella rete dei siciliani prima dell'intervallo.

Lisi 7: altri due assist (sono 5 adesso) del purosangue nerazzurro, che non risente del vento contrario nella prima frazione e spinge come un forsennato insieme a Marin e Pinato sulla corsia mancina. Nella ripresa galoppa sul fondo per sfornare il cioccolatino che vale la doppietta di Moscardelli.

Aya 6.5: nonostante le avverse condizioni climatiche del primo tempo, giganteggia sugli avversari. Fa sembrare facili anche i due salvataggi sulla riga di porta.

Benedetti 6.5: vale il discorso fatto per il collega di reparto. Nel secondo tempo sfiora il gol ma ancora una volta l'incrocio dei pali gli nega la gioia del gol.

Ingrosso 6: nella prima parte del primo tempo è in difficoltà. Gioca fuori ruolo ma con esperienza e coraggio migliora, chiudendo la sua gara in crescendo. (dal 62' Birindelli 6: si posiziona sulla fascia destra e bada al sodo, allontanando tutti i palloni che transitano nella sua zona).

Marin 6.5: nei primi minuti del primo tempo è bersagliato dai rimproveri di D'Angelo, che lo incolpa di essere poco intraprendente. Il mediano romeno lo prende alla lettera: si sgancia sulla sinistra e sforna l'assist per la magia del capitano.

De Vitis 6.5: da mezzala, da centrale difensivo, adesso da regista. Dove lo metti dà un contributo essenziale alla squadra. Geometrie e tempistiche perfette. (Dall'84' Siega sv).

Verna 6.5: nel primo tempo fa legna e argina le scorribande offensive del Trapani sulla destra, aiutando Ingrosso. Nel secondo tempo mette ordine nella manovra chiudendo davanti alla difesa.

Gucher 6.5: in Sicilia agisce da trequartista e sfrutta le sue qualità di passatore per smarcare i compagni negli  ultimi 25 metri. Non si sottrae alla battaglia quando serve smorzare la spinta avversaria e salva sulla riga di porta in avvio di gara.

Pinato 7: pronti-via, e il numero 21 mette la strada in discesa scagliando un destro chirurgico in fondo al sacco dal limite dell'area. E poco importa se il piede forte è il mancino. Muscoli e dinamismo al servizio della squadra per tutta la partita: il suo rientro è prezioso.

Moscardelli 8.5 (il migliore): cosa bisogna dire ad un quasi 40enne (compirà gli anni il prossimo febbraio) che nel momento più difficile della stagione sfodera una prestazione da campione assoluto? Il primo gol è un concentrato delle qualità assolute del numero 9 nerazzurro, il secondo invece è la perfetta sintesi di quello che deve fare un centravanti in area di rigore. Bentornato capitano. (Dal 72' Fabbro 6: entra e rincorre tutto e tutti, come gli ha chiesto D'Angelo).

All. D'Angelo 7.5: la squadra è in difficoltà per le tantissime assenze, soprattutto nel reparto offensivo? Nessun problema: sedisecima formazione diversa in altrettante partite e schieramento inedito. I nerazzurri si dispongono con il 4-3-2-1, nel quale Moscardelli viene lasciato come unico punto di riferimento avanzato e libero di svariare negli ultimi 25 metri di campo. Il modulo aiuta il capitano a non sprecare energie preziose in altre zone del campo: ci pensano Pinato, Marin, Gucher e Lisi a correre a perdifiato sul terreno di gioco. Dopo 16 giornate la sua squadra veleggia con il vento in poppa nella prima metà della classifica. I 23 punti finora conquistati potrebbero essere anche di più senza alcuni colpi di sfortuna. Ma c'è tempo per migliorare ulteriormente le statistiche: domenica 22 dicembre all'Arena arriva il Cosenza, altra formazione pericolante e diretta concorrente per la salvezza. Per questo gruppo tutto è possibile.

Gravi difficoltà per il Trapani

Carnesecchi 6, Candela 5, Scognamillo 5.5, Strandberg 5.5, Grillo 5.5, Taugourdeau 5.5, Corapi 6 (dal 63' Colpani 6), Moscati 5, Nzola 5 (dal 46' Biabiany 5), Evacuo 5, Pettinari 6. All. Baldini 5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Commercio: nuova apertura in piazza delle Vettovaglie

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 18 e 19 gennaio

  • Polizia di Stato in azione: oltre mille persone controllate nel pisano

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

  • Ospedale: ancora danneggiamenti alle auto dei dipendenti

Torna su
PisaToday è in caricamento