Domenica, 20 Giugno 2021
Sport

Trapani-Pisa, le probabili formazioni | L’ultima spiaggia nerazzurra per la salvezza

La squadra di Gennaro Gattuso sabato contro il Trapani (fischio d'inizio ore 15) si gioca probabilmente l'ultima chance per tenere in vita le speranze di salvezza. È emergenza totale in difesa

Cani potrebbe partire dall'inizio

Il Pisa è sbarcato in Sicilia. L’aereo che trasportava la truppa nerazzurra è atterrato nella prima mattinata di venerdì sull’isola. Come nell’estate del 1943 le truppe alleate partirono dalla Trinacria, con l’Operazione Husky, per risalire la penisola, alla stessa maniera Mannini e compagni si giocheranno a Trapani le ultime carte a disposizione per iniziare a scalare posizioni in classifica. I nerazzurri, sportivamente parlando, sono con le spalle al muro. I 32 punti, ed il penultimo posto, in classifica impongono agli uomini di Gattuso di giocare esclusivamente per ottenere la vittoria nella 37ª giornata di campionato (si gioca sabato 22 aprile ore 15). Dall’altra parte il Trapani, fuori dalla zona playout con 38 punti, ha la ferma determinazione di tagliare fuori i toscani dalla corsa alla salvezza.

QUI PISA. Gattuso è alle prese con moltissime assenze in difesa. L’emergenza è totale, visto che non sono partiti per la Sicilia: Avogadri, Landre, Crescenzi e Polverini (alle prese con acciacchi di varia natura) e Lisuzzo (squalificato per una giornata per aver raggiunto il limite di ammonizioni). La doppia sfida ravvicinata (martedì 25 aprile all’Arena Garibaldi andrà in scena la 38ª giornata, contro la Pro Vercelli) impone quindi gli straordinari ai difensori nerazzurri disponibili. Davanti ad Ujkani agiranno Longhi e Golubovic sulle fasce, con Milanovic e Del Fabro a formare la coppia centrale. In mezzo al campo e nel reparto offensivo, invece, il tecnico calabrese potrà impostare un turnover più funzionale, in grado di garantire un’intensità costante in campo. Vista la delicatezza della partita è probabile che Gattuso si affidi ai suoi 'senatori': spazio quindi a Di Tacchio e Tabanelli in mezzo, con Zammarini avvantaggiato su Verna per completare il terzetto mediano. In attacco Gatto scalpita per un’occasione dal primo minuto dopo la panchina nella partita con l’Avellino, ma Varela sembra avere più possibilità di partire dall’inizio. Accanto all’uruguagio si potrebbe rivedere dal primo minuto Edgar Cani. Il centravanti albanese nella partita di Pasquetta è sembrato più in palla e determinato rispetto al connazionale Manaj. Capitan Mannini completerà il tridente offensivo.

>>> VIDEO: I TIFOSI CREDONO NELLA SALVEZZA? <<<

QUI TRAPANI. I granata sono reduci dalla sconfitta di Ferrara. La squadra di Calori ha comunque ben figurato sul campo della capolista, e vuole sfruttare il turno casalingo per tornare alla vittoria. Il Trapani dovrà fare a meno di Pagliarulo, squalificato, al centro della difesa, ma potrà contare sul rientro di Citro e Coronado. Davanti all’estremo difensore Pigliacelli agirà una difesa a quattro, formata da Casasola, Fazio, Legittimo e Rizzato. Nel reparto mediano scenderanno in campo Maracchi, Rossi, Nizzetto e Barillà. In attacco Manconi verrà schierato come boa centrale, con il rientrante Coronado a fungere da raccordo fra la metà campo e la linea offensiva. Citro non è ancora in grado di mantenere la giusta intensità per l’intero arco dei 90 minuti, e con tutta probabilità partirà dalla panchina, per dare poi il suo contributo a partita in corso.

CURIOSITA' E STATISTICHE DELLA PARTITA. Nella sua ultracentenaria storia il Pisa non ha mai giocato – né partite ufficiali né amichevoli – contro il Trapani. Sarà la prima assoluta quindi per i nerazzurri sul terreno del 'Provinciale di Erice'. L’unico precedente è la partita di andata del 26 novembre scorso: all’Arena Garibaldi gli uomini di Gattuso ebbero la meglio grazie alla zampata di Umberto Eusepi a dieci minuti dalla fine.

Curiosamente anche all’andata il Pisa era reduce da una striscia di nove partite senza vittorie: l’ultimo successo dei nerazzurri risale a due mesi fa (2-4 sul campo dell’Ascoli, il 25 febbraio), poi sono arrivati 5 pareggi e 4 sconfitte.
Il Trapani invece nel girone di ritorno ha cambiato passo, conquistando ben 25 punti nelle 15 partite giocate finora (frutto di 7 vittorie, 4 sconfitte e 5 pareggi), risalendo dall’ultimo al diciassettesimo posto. Inoltre i granata vantano anche il miglior attacco della seconda parte di campionato, grazie alle 26 reti messe a segno da fine gennaio a oggi.

La partita sarà diretta dal signor Serra di Torino. Il fischietto piemontese vanta 6 precedenti con il Trapani (1 vittoria e 5 pareggi) e altrettanti con il Pisa (2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta).

LE PROBABILI FORMAZIONI

Trapani (4-4-2): Pigliacelli; Casasola, Legittimo, Fazio, Rizzato; Maracchi, Rossi, Nizzetto, Barillà; Coronado, Manconi. All. Calori

Pisa (4-3-3): Ujkani; Longhi, Del Fabro, Milanovic, Golubovic; Tabanelli, Di Tacchio, Zammarini; Mannini, Cani, Varela. All. Gattuso

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trapani-Pisa, le probabili formazioni | L’ultima spiaggia nerazzurra per la salvezza

PisaToday è in caricamento