Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Ac Pisa 1909, Battini: "La trattativa c'è", ma i tifosi hanno paura

Il patron nerazzurro tranquillizza la tifoseria sottolineando che esiste una trattativa per la cessione della società. La Curva Nord: "Quante volte Battini ha parlato di riservatezza per poi concludere o male o niente". Intanto uno storico sponsor si tira indietro

Non tutte le speranze sembrano perdute visto che una trattativa ben lontana dai riflettori sembra esserci. Almeno stando alle parole del presidente dell'Ac Pisa 1909 Carlo Battini che attraverso una nota desidera "fare chiarezza su tutto ciò che, pure impropriamente, viene detto e divulgato". "L’A.C. Pisa 1909 è in sicurezza - sottolinea il massimo dirigente nerazzurro - confermo che sto trattando la cessione delle quote nella più totale riservatezza. La serenità e la tranquillità in questo momento sono necessarie per favorire una sollecita vendita delle stesse e per non incorrere in pericolose degenerazioni". Tre righe che in qualche modo vogliono cercare di regalare un po' di pace ai tifosi che in queste ore si stanno domandando quale sarà il futuro della società pisana.

Ma ormai il rapporto tra la tifoseria e il patron Battini sembra difficile da recuperare ed infatti arriva subito in risposta un comunicato della Curva Nord 'Maurizio Alberti'. "Con un'intera città che chiede trasparenza e chiarezza questa è la risposta di Carlo Battini, frasi che in questi anni abbiamo sentito spesso - affermano gli ultras - quante volte Battini ha parlato di riservatezza per poi concludere o male o niente. A noi questa dichiarazione invece di "farci stare tranquilli" preoccupa alquanto!!! Dopo questa dichiarazione sono apparsi mille nomi (anche di persone non rassicuranti) e mille altre trattative, e anche ciò ci preoccupa! Per noi la trattativa da prendere in seria considerazione era e rimane una: sul nome di Ruggeri un'intera città si era riunita e già col nome aveva ritrovato entusiasmo. Perché non proseguire questa trattativa e cercare altri interlocutori??? Per ripicche personali? Nella speranza che questa sia la sola trattativa e che vada a buon fine, diffidiamo Battini a metterci nelle mani di persone meno affidabili solo per sue ripicche e interessi personali".

SPONSOR. Intanto un'altra tegola è pronta a cadere sulla società nerazzurra. Il Corpo Guardie di Città, da 13 anni sponsor e partner del Pisa Calcio, tirerà infatti i remi in barca qualora la società non venga ceduta.
"Qualora non subentri l’imprenditore Ruggeri o una persona di uguale spessore calcistico che investa risorse e competenze nell’Ac Pisa 1909, il Corpo Guardie di Città - fanno sapere dall'Istituto di Vigilianza Privata - non si può più permettere di sostenere l’attuale società sia come sponsor istituzionale che per azienda fornitrice dei servizi di stewarding in occasione delle partite casalinghe dell’Ac Pisa 1909 perchè questa situazione può ledere l’immagine dell’azienda oltre a creare importanti insolvenze tali da produrre gravi conseguenze negative per la Srl Corpo Guardie di Città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Pisa 1909, Battini: "La trattativa c'è", ma i tifosi hanno paura

PisaToday è in caricamento