Domenica, 20 Giugno 2021
Sport

Pisa 1909, trattative di cessione saltate: è contestazione a tutto campo

Rabbia dei tifosi per le trattative per la vendita della società nuovamente saltate. Cori e insulti all'amichevole con l'Empoli di mercoledì sera e striscione polemico anche al Biancoforno Camp

L'amichevole di prestigo con l'Empoli, giocata ieri sera e persa per 2 a 0 con un gol per tempo di Krunic e Pucciarelli, passa in secondo piano con lo scontro ormai senza quartiere fra Battini e la tifoseria. Durante la partita si sono susseguiti fischi e cori contro il patron nerazzurro, ritenuto responsabile del nuovo naufragio delle trattative per la cessione della società.

Sembrava in dirittura d'arrivo l'affare con l'ex presidente dell'Atalanta Alessandro Ruggeri, poi il raffreddamento ed il comunicato dello stesso imprenditore bergamasco che parla di documentazioni fornite dalla società in modo "parziale ed approssimativo". Un attacco non gradito da Battini, che in una nota ha spiegato che "la documentazione è stata in fornita in relazione sia alla situazione economica della passata stagione che della presente. Ho inoltre personalmente garantito il signor Ruggeri su quanto dichiarato in tale documentazione e mi sono reso disponibile anche a fornire una fideiussione bancaria a garanzia di eventuali differenze".

Se insomma trapelavano notizie di accordo, ormai sembra impossibile che ci possa essere un ritorno di fiamma fra le due parti. La rabbia dei tifosi è esplosa allo stadio, testimoniata dall'eloquente striscione mostrato dalla curva: "Battini: la vergogna di Pisa".

Vittima della contestazione anche la Biancoforno. E' stato appeso infatti al campo di Fornacette uno scriscione con su scritto: "Sul futuro del Pisa hai voluto lucrare? Un pessimo anno ti faremo passare".

"La famiglia Lami – scrive quest'ultima in una nota ufficiale di risposta – proprietaria della Biancoforno Spa, sponsor dell'Ac Pisa 1909 e tutelare del Settore giovanile nerazzurro, precisa la propria totale estraneità circa le trattative (passate e in atto) sulla possibile cessione del club Ac Pisa 1909 ad altra proprietà. Per qualsiasi ulteriore chiarimento, la famiglia Lami si rende disponibile ad incontrare una delegazione della tifoseria presso le strutture del Biancoforno Camp previo appuntamento concordato a mezzo della segreteria del Settore giovanile nerazzurro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa 1909, trattative di cessione saltate: è contestazione a tutto campo

PisaToday è in caricamento