Sabato, 25 Settembre 2021
Sport Calcinaia

'Donare è vita': triangolare a Fornacette per sensibilizzare sul tema della donazione

Sabato 25 settembre al 'Piero Masoni' saranno di scena la Nazionale italiana trapiantati, le vecchie glorie del Fornacette e una selezione dell'Aoup

Un grande evento attende il 'Piero Masoni' di Fornacette sabato 25 settembre con un triangolare di calcio che coinvolgerà la Nazionale Italiana Trapiantati, le vecchie glorie dell’Fc Fornacette e una rappresentativa di medici ed infermieri dell’Aoup. Lo scopo della giornata però sarà quello della promozione e della diffusione per la donazione di organi e tessuti. 'Donare è vita', sarà il motto coniato per questa importante giornata a cui hanno aderito con il patrocinio Admo (Associazione Donatori Midollo Osseo), Adisco (Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombellicale), Vite, Avis Comunale di Fornacette, Aido e Fratres.

"Siamo stati contattati dalla Nazionale Trapiantati, grazie all’amicizia di un nostro dirigente - afferma Luca Baldi, presidente dell’Fc Fornacette - ho capito da subito il fine di questo evento e non ho esitato nemmeno un minuto ad aderire per portare avanti in maniera concreta, con uno strumento che ci accomuna, il calcio. Spero di poter dare una mano ulteriore e che più gente possibile possa partecipare all’evento del 25 settembre e abbia modo così di ascoltare le testimonianze delle persone che hanno avuto un dono da chi purtroppo non c’è più".

"Siamo onorati di partecipare all’evento di sabato 25 settembre a Fornacette, a pochi giorni dal 'Memorial Paolo Ciarfella' che si svolgerà a Ponsacco l’11 settembre, quindi pochi giorni prima. Paolo era mio marito e nel 2010 ha fondato l’associazione che dal 2016 mi ritrovo a guidare per la sua scomparsa. Nei giorni scorsi siamo stati ricevuti al J Stadium dalla Juventus, abbiamo assistito all’allenamento e abbiamo incontrato Pavel Nedved. Abbiamo accettato molto volentieri l’invito di Luca Baldi, presidente del Fornacette - afferma Katy Russo presidente dell’Associazione Nazionale dei Trapiantati - sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della donazione di sangue e tessuti. Anche subendo un trapianto si può continuare a giocare a livelli agonistici molto alti - continua Katy Russo - siamo reduci dalla vittoria con la Nazionale di Calcio Trapiantati a Tours (Francia) del campionato europeo nel 2019. Quest’anno nonostante il Covid siamo riusciti a organizzare un evento in Sicilia e siamo stati ricevuti e premiati il 16 gennaio scorso dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Concludo nella speranza che sabato 25 settembre a Fornacette possano partecipare molte persone all’evento e portare la loro voce ad amici, parenti e conoscenti sul tema della donazione".

"Il momento attuale di tutta Toscana è delicato, siamo in piena emergenza sangue. E’ un momento davvero critico per il sangue e l’evento di sabato 25 settembre a Fornacette ci può aiutare a sensibilizzare per donare non solo sangue, ma anche organi e tessuti. Il dono è vita ed è molto importante. Per il lavoro che faccio mi accorgo sempre più che molte famiglie si trovano in grande difficoltà alla domanda se il congiunto avesse voluto donare gli organi. Fare arrivare a Fornacette la Nazionale di Calcio dei Trapiantati, sarà importante per far capire molte cose di questo tema in un momento così delicato" afferma Massimo Elisei, coordinatore infermieristico dell’Aoup e volontario del nucleo operativo protezione civile per quanto riguarda trasporto trapianto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Donare è vita': triangolare a Fornacette per sensibilizzare sul tema della donazione

PisaToday è in caricamento