Sport

Tuttocuoio - Pisa 1-2| Ribaltone nerazzurro, Montella decide il derby al 93'

La squadra di Gattuso passa in svantaggio dopo il gol di Shekiladze e rimonta in extremis grazie al rigore di Mannini (migliore in campo) e il colpo di testa di Montella allo scadere. Per i nerazzurri è la terza vittoria di fila

Il rigore realizzato da Mannini

Dall'incubo al sogno. Tutto nel giro di mezz'ora. Nel derby provinciale con il Tuttocuoio il Pisa passa in svantaggio, ma riesce a rimontare il gol di Shekiladze negli ultimi dieci minuti (più recupero), grazie al rigore di Mannini e al colpo di testa di Montella, che firma il 2-1 a venti secondi dalla fine. Due reti che portano la squadra di Gattuso alla terza vittoria consecutiva.

In una delle sue peggiori giornate il Pisa torna a vincere in trasferta dopo un mese e consolida il secondo posto, in attesa del risultato della Maceratese (impegnata contro l'Ancona) e della Spal che affronterà il Prato. 

Una partita poco spettacolare che si è accesa solo nel secondo tempo. Il gol su punizione del georgiano ha fatto accarezzare l'impresa al Tuttocuoio. Ma la squadra di Lucarelli (alla quinta sconfitta consecutiva) si è schiacciato troppo nel finale e grazie a due episodi il Pisa ha conquistato una vittoria che sembrava ormai impossibile.

LA PARTITA. Gattuso conferma la stessa formazione schierata contro il Santarcangelo. L'unica variazione è a centrocampo, con Makris preferito a Provenzano. In difesa vanno Fautario, Lisuzzo e Polverini, sulle fasce Avogadri e Mannini, mentre gli interni di centrocampo sono Ricci e Verna, con il greco in regia. Per la terza partita di fila Cani ed Eusepi formano la coppia d'attacco. Il tecnico non rischia Crescenzi e Varela, che non vanno nemmeno in panchina.

Lucarelli sceglie di fronteggiare i nerazzurri con le stesse armi e punta sul 3-5-2 per il suo Tuttocuoio, anche grazie al recupero lampo di Colombini, che si schiera al centro della difesa affiancato da Falivena e Ferraro. Centrocampo con Peverelli e Ricciardi sulle fasce e Calvano, l'ex Caponi e Muroni in mezzo. In attacco un altro ex, Giovinco, insieme al Shekiladze.

PRIMO TEMPO. Il Pisa è subito volenteroso, ma fatica a trovare varchi nella metà campo del Tuttocuoio. La squadra di Ponte a Egola pressa su ogni pallone e ostacola i nerazzurri nell'impostazione del gioco. Gli spazi sono stretti e le squadre molto corte. Ne esce una partita poco spettacolare. I neroverdi mettono in mezzo solo qualche pallone su calcio di punizione. Fa poco più il Pisa, che detta i tempi del gioco senza riuscire a rendersi pericoloso.

Per vedere la prima occasione bisogna aspettare il 22', quando da calcio d'angolo prima Shekiladze e poi Colombini provano la deviazione verso la porta nerazzurra, ma Polverini riesce a deviare in corner. Il Pisa si fa notare al 27' con l'affondo di Cani, anticipato dall'uscita con i piedi di Feola. Col passare dei minuti la spinta della squadra di Gattuso si affievolisce e il Tuttocuoio impegna per la prima volta Bindi al 32', con il destro al volo di Giovinco da calcio d'angolo bloccato dal portiere. Sono proprio i neroverdi a chiudere in crescendo il primo tempo, riuscendo a guadagnare metri nella metà campo del Pisa e collezionando una serie di calci d'angolo che però non impensieriscono la squadra di Gattuso.

SECONDO TEMPO. Dopo un primo tempo poco spettacolare il Pisa inizia premendo sull'acceleratore e dopo un minuto Makris prova la soluzione dalla distanza, ma il suo tiro si spegne sul fondo. L'occasione più importante però capita sui piedi di Giovinco, che al 55' viene servito dal cross di Shekiladze, ma davanti a Bindi l'ex nerazzurro manda incredibilmente sopra la traversa.

Passano due minuti e anche il Pisa ha l'opportunità di sbloccare la partita con il calcio di punizione di Mannini, ma il suo destro da fuori area si infrange sul palo. I ritmi della partita si alzano, ma la squadra di Gattuso fatica a incidere. L'allenatore decide così di dare la scossa all'attacco, togliendo Eusepi (insufficiente la sua partita) e inserendo Montella a far coppia con Cani. Ma la beffa per i nerazzurri si materializza al 64', quando arriva il vantaggio del Tuttocuoio grazie al calcio di punizione di Shekiladze, che fulmina Bindi con il sinistro da fuori area.

La squadra di Ponte a Egola si sblocca dopo sei partite senza segnare e l'attaccante georgiano torna al gol dopo due mesi. Il Tuttocuoio prende coraggio e sfiora il raddoppio in contropiede al 67', ma stavolta Bindi riesce a deviare in angolo il sinistro di Calvano. Anche Lucarelli effettua la prima sostituzione  inserendo Paparusso per Ricciardi. Gattuso si gioca la carta Peralta, passando al 4-3-1-2 con l'argentino alle spalle di Montella e Cani in attacco e Avogadri e Mannini terzini. Proprio l'ex Sampdoria impegna Feola con un destro da fuori area che viene bloccato dal portiere.

Gattuso manda dentro anche Golubovic per Avogadri, mentre Lucarelli toglie Giovinco e inserisce Tempesti. Il pareggio del Pisa arriva all'83' grazie al rigore conquistato e realizzato da Mannini. L'esterno nerazzurro viene steso in area da Falivena e spiazza Feola dal dischetto. Un riscatto dopo il penalty sbagliato contro l'Ancona. Ma dopo la grande paura il Pisa riesce addirittura a ribaltare il risultato.

Il 2-1 arriva a venti secondi dalla fine, con il colpo di testa di Montella, lasciato libero di saltare sul secondo palo. L'attaccante mette dentro il pallone che arriva direttamente dalla rimessa laterale di Golubovic (deviato da un difensore neroverde) e fa volare i nerazzurri alla terza vittoria consecutiva.  

TUTTOCUOIO – PISA 1-2

TUTTOCUOIO (3-5-2): Feola 6.5; Falivena 5.5, Colombini 6.5, Ferraro 5.5; Peverelli 6.5, Calvano 6, Caponi 6.5, Muroni 6, Ricciardi 6 (23' st Paparusso 6); Giovinco 5.5 (33' st Tempesti s.v.), Shekiladze 7. A disp.: R.Esposito, Bachini, Frare, Picascia, Marchetti, A.Esposito, Masia, Cherillo, Bangal, Kristo. All.: Cristiano Lucarelli

PISA (3-5-2): Bindi 6; Fautario 6, Lisuzzo 5.5 (25' st Peralta 6.5), Polverini 6; Avogadri 5.5 (33' st Golubovic s.v.), Verna 6, Makris 6, Ricci 6, Mannini 7.5; Cani 6, Eusepi 5.5 (17' st Montella 7). A disp.: Brunelli, Forgacs, Sanseverino, Di Tacchio, Provenzano, Giacobbe. All.: Gennaro Gattuso

ARBITRO: Pierantonio Perotti di Legnano, assistenti: Filippo Bercigli della sezione Valdarno e Lorenzo Li Volsi di Firenze

RETI: 19' st Shekiladze, 38' st rig. Mannini, 48' st Montella

NOTE: ammoniti: Colombini, Calvano, Lisuzzo, Polverini, Mannini. Angoli: 7-4. Recupero: 0' + 3'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tuttocuoio - Pisa 1-2| Ribaltone nerazzurro, Montella decide il derby al 93'

PisaToday è in caricamento