Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport Santa Croce sull'Arno

Volley A2: dopo il buio i Lupi espugnano il campo del Molfetta

Una vittoria cercata e voluta con tutte le forze dalla Ngm Mobile che, dopo l'esonero di Cannestracci, è guidata in panchina da Fulvio Bertini: il nuovo tecnico esordisce così con un gran successo

Fulvio Bertini debutta vincendo sulla panchina della Ngm Mobile, dopo l'esonero della scorsa settimana di Jorge Cannestracci.
A Molfetta i biancorossi danno vita ad una perentoria rimonta mettendo sotto per 3-2 i pugliesi di coach Lorizio.

Nel primo set la Ngm cerca di stare il più possibile attaccata ai padroni di casa riuscendovi però in due sole occasioni: 6-6 e 14-14. I locali sono sempre avanti e, al momento opportuno (20-19) questi piazzano il break vincente (5-1) imponendosi per 25-20.
Secondo parziale subito con Molfetta in avanti (8-4) e poi per 16-12. In una sola occasione la Ngm si fa sotto pericolosa (19-18) ma Uchikov e soci, implacabili, chiudono come nel set precedente per 25-20 portandosi sul 2-0.
Nella terza frazione i "Lupi" partono subito bene (5-8) con la ricezione più precisa mantengono tre punti di vantaggio anche alla seconda sosta tecnica: 13-16. La regìa dei molfettesi è nelle mani di Illuzzi col titolare Joel Bacci fermo ai box. Garnica, a sua volta, scuote ripetutamente i compagni di squadra e, finirà così senza voce la gara, per alimentare la reazione, nervosa e tecnica dei suoi.
La tenacia dei conciari, nel terzo set, è premiata (16-19 e 21-22) al termine di una frazione ben interpretata che, una volta chiusa dai "Lupi" sul 23-25, riapre prepotentemente la gara.
Ora la squadra di Bertini è più convinta e, nel quarto gioco, i conciari insistono (3-8 e 12-16) andando avanti con decisione (15-20 e 17-23) su un Molfetta sempre più attonito per la spregiudicatezza degli ospiti, rinfrancati e di nuovo carichi. Il quarto set, quello del 2-2, si conclude per 18-25.
Hrazdira sembra essere tornato il bomber indiavolato dell´anno scorso e Cetrullo lo spalleggia con passi da gigante, crescendo di partita in partita, prendendo sempre più padronanza nei suoi mezzi. Snippe lotta ed al quinto set i conciari partono subito in quarta. Capitan Baldaccini e compagni partono con Garnica al servizio che mette subito i pugliesi in difficoltà e la Ngm Mobile cambia bene il campo (4-8), passando poi, con ritrovata fiducia, a condurre per 6-10. Al Nabhan e compagni si rifanno sotto (8-10) ma poi Candellaro riparte con Tosi attendo dietro.
Infine altro deciso sprint finale del team di Bertini (11-15) per una vittoria voluta e meritata, che fa esultare alla grande i biancorossi sul campo della terza forza del campionato.

MOLFETTA: Illuzzi 3, Uchikov 27, Botti 7, Giglioli 11, Mattioli 4, Al Nabhan 14, Bisci (libero), Del Vecchio, La Forgia, Alomia, Bacci n.e, Roberti n.e, Caputo(libero)n.e. Allenatore: Lorizio.

NGM MOBILE: Garnica 10, Cetrullo 23, Baldaccini 10, Candellaro 11, Snippe 10, Hrazdira 17, Tosi( libero), Bertoli, Masini, Paoletti, Parusso n.e, Lizala n.e, Bonami (libero) n.e. Allenatore: Bertini.

Arbitri: Florian e Zanussi di Treviso.
Successione set: 25-20; 25-20; 23-25; 18-25; 11-15. Spettatori: 1000.

Battute sbagliate Molfetta: 19. Aces: 10. Muri: 6.
Battute sbagliate Ngm: 22. Aces: 12. Muri: 13.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2: dopo il buio i Lupi espugnano il campo del Molfetta

PisaToday è in caricamento