Volley

Volley A2, la Kemas Lamipel ko contro Pordenone

Un solo set vinto

Si chiude con una sconfitta interna il tour de force dei biancorossi, tre partite in sei giorni. La neopromossa Tinet espugna il Pala Parenti e si porta a casa tre punti che esaltano il grande avvio di campionato dei ragazzi di coach Boninfante. Finale 1-3.

Tanti errori in battuta per entrambe le squadre, ma i friulani hanno saputo ottimizzare il rendimento mettendo dentro battute importanti nei momenti “caldi”, la Kemas Lamipel a volte ha fatto il contrario, servendo in modo leggero o falloso in passaggi chiave del match. Altra differenza rilevante, a muro: 13 “blocchi” per la Tinet, 1 solo per i padroni di casa. Un passaggio a vuoto che sottolinea sicuramente la grande prestazione del palleggiatore ospite, ma anche una mancanza di lucidità da parte dei ragazzi di Mastrangelo. Poca serenità che si riflette anche nel dato relativo all’attacco: soltanto 3 errori in quattro set per gli ospiti, ben 12 per i locali, con una percentuale del 41% a fronte del 48% avversario. I numeri non bastano mai a spiegare o rappresentare quel che è successo in campo, ma sono sempre indicatori importanti.

La Kemas Lamipel, tranne che in un terzo set da dimenticare, ha sempre lottato con grandissima determinazione, chiamando l’aiuto del pubblico, cercandosi sempre in mezzo al campo per ritrovarsi e rilanciarsi, ma lo ha fatto in maniera un po’ scomposta, senza mai trovare davvero quella continuità che sarebbe servita per metter sotto una squadra organizzata come la Tinet. Soltanto nel secondo parziale si è visto un sestetto biancorosso “in palla”, pronto a rispondere in ogni occasione e fare le scelte “giuste”, un set che non a caso è stato l’unico portato a casa in una serata da archiviare in fretta per riposare e ripartire già dalla trasferta di domenica prossima a Brescia.

Così Loreti nel post-gara: “Siamo partiti con un buon approccio, poi siamo calati quando gli avversari hanno alzato il livello di gioco, proponendo una bella pallavolo. Sono contento per alcune cose, ma deluso per non aver preso neanche un punto da una partita in cui potevamo farlo. So di essere entrato in campo per l’infortunio di Morgese ma sono comunque contento per l’occasione di potermi misurare con questa categoria. Sia il mister che Davide mi stanno aiutando molto. Per me, che fino allo scorso campionato giocavo in B2, è una grande emozione potermi misurare su questi campi e in questo Palazzetto”.

Kemas Lamipel Santa Croce - Tinet Prata di Pordenone 1-3 (19-25, 25-23, 15-25, 22-25)
Santa Croce: Arguelles 2, Favaro, Motzo 14, Colli 2, Maiocchi 13, Acquarone 2, Vigil Gonzalez 7, Compagnoni 1, Hanzic 5, Loreti, Morgese, Giovannetti, Truocchio 5. All. Mastrangelo, 2^ All. Bulleri.
Prata: Baldazzi 1, Katalan 10, Pegoraro, De Angelis, Scopelliti 8, Boninfante 4, Bruno, Gutierrez 16, Gambella, De Giovanni, Bortolozzo, Petras 18, Porro 10. All. Boninfante 2^ All. Papi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2, la Kemas Lamipel ko contro Pordenone
PisaToday è in caricamento