rotate-mobile
Volley

Strepitosa PediaTuss Casciavola: vittoria anche nel derby con Cascina

Continua la marcia delle ragazze di coach Barboni in Serie C

Il derby si colora di rossoblu, una PediaTuss da sballo annichilisce la Pallavolo Cascina e conquista tre punti che la proiettano al secondo posto della classifica. Finalmente le due squadre si sono ritrovate faccia a faccia dopo i tanti rinvii dovuti ai contagi che avevano colpito la squadra biancorossa. Questa volta, per fortuna, la Pallavolo Cascina era in salute e al completo, fatta eccezione di coach Lazzerini sostituito in panchina da Luca Orsolini tecnico della formazione
maschile. In casa PediaTuss c'era tanta voglia di riscatto dopo il derby di andata perso in formazione largamente rimaneggiata e Vaccaro e compagne questa voglia l'hanno fatta pesare su ogni pallone di questa partita non lasciando spazio alcuno alle velleità avversarie.

Coach Luca Barboni manda in campo Liuzzo in cabina di regia, Vaccaro opposta, Gaibotti e Messina di banda, Gori e Lichota centrali con Di Matteo libero. Subito in avvio la PediaTuss detta il passo, con attacchi dal centro e con i laterali, ma soprattutto con un muro impenetrabile che non ha fatto passare niente. Lo strappo che segna il parziale arriva quasi subito, tanto che le padrone di casa sul 12-7 chiedono il primo time out che però non porta gli effetti desiderati, perché Vaccaro dai nove metri continua a sporcare la ricezione avversaria e così si arriva al 18-8, prima di una timida reazione del Cascina che costringe coach Barboni a serrare le fila. In questo caso il time out è efficace e al primo set point i giochi sono chiusi.

Nel secondo set la PediaTuss schiera lo stesso sestetto iniziale, ma sull'8 pari Barboni è costretto a inserire Bella al posto di Vaccaro che ha subito un colpo al naso. Anche la numero 3 casciavolina entra bene in partita e con un parziale di 8-4 le rossoblù allungano. L'inerzia del set ormai è tutta dalla parte della PediaTuss che al secondo set point, con un attacco al centro di Lichota chiude anche questo parziale. Ad inizio della terza frazione si rivede Vaccaro nel sestetto di avvio, la PediaTuss esce meglio dai blocchi di partenza, ma Cascina gioca ormai come se non avesse nulla da perdere e prova a scappar via, la missione non riesce le rossoblù anche nel momento di difficoltà fanno quadrato e recuperano il break di svantaggio. Sul 15-16 per Cascina Barboni rimanda in campo Bella che dai nove metri mette in difficoltà la ricezione avversaria: è il preludio al break decisivo. Sul 20-17 Orsolini chiama time out, al rientro in campo Vaccaro, da posto due, piazza il punto che profuma di match point anche se è solo il ventunesimo. Cascina non ci crede più, il finale è accademia rossoblu fino al 25-19 arrivato alla seconda palla partita, grazie ad un lungolinea di Messina da posto 4. In tribuna è tripudio fra i tifosi rossoblu giunti numerosi alla palestra di via Galilei, in parallelo scatta anche la festa in campo con tutta la squadra che si abbraccia felice: missione compiuta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strepitosa PediaTuss Casciavola: vittoria anche nel derby con Cascina

PisaToday è in caricamento