rotate-mobile
Volley

Ancora una delusione al tie-break per la PediaTuss in Serie C

Le rossoblu cadono in casa della Tre Emme Versilia; sconfitta netta invece per la Renault Clas in Serie D

SERIE C. Un tie break è ancora fatale alla PediaTuss che cade per la seconda settimana di fila in trasferta. La squadra rossoblu si è presentata a Seravezza in formazione largamente incompleta a causa delle assenze di Vaccaro, Guttadauro e Montagnani. Coach Barboni ha dovuto inventarsi Tellini fuori dal suo ruolo naturale di libero per avere un cambio a disposizione nel ruolo di schiacciatrice. Con queste premesse il primo non era iniziato neanche male per la PediaTuss, anzi. Bella e compagne tengono la testa avanti ed allungano fino al 18-13 che sembrava il preludio alla vittoria del set, ma improvvisamente subiscono il ritorno delle avversarie che con un parziale di 8-2 si portano avanti nel punteggio per poi aggiudicarsi il parziale alla terza palla set.

Il secondo set è l’esatto contrario del precedente. Stavolta è il Versilia che guida le danze fino al 17-12, salvo poi subire la reazione delle rossoblù che riescono a rimettere in parità il computo dei set con un finale travolgente fatto di un 13-5 che non ammette repliche. Il terzo set inizia e corre sulla falsariga del finale di secondo parziale. La PediaTuss allunga subito e chiude a 9 senza mai rischiare nulla. L’inerzia della gara sembra tutta dalla parte rossoblu, ma nella quarta
frazione tutto si ribalta ed è il Versilia a dominare la scena e chiudere a 15. Si va così al tie break dove la PediaTuss soffre la mancanza di cambi, con un ultimo scatto di orgoglio rimontano dal 8-5 fino a 9 pari, poi c’è l’allungo decisivo del Versilia che conquista due punti lasciandola PediaTuss con l’amaro in bocca.

SERIE D. Niente da fare per la Renault Clas che cede in tre set sul campo difficile della Robur Massa. La coach rossoblu Sabrina Bertini, almeno all’inizio prova a cambiare qualcosa anche in vista della finale under 18 di mercoledì prossimo, la squadra però nel primo set mostra solo qualche sprazzo di buon gioco, troppo poco però per restare agganciati al parziale che si chiude senza mai essere in discussione in favore delle padrone di casa. Nel secondo set l’inerzia della gara resta in mano alle padrone di casa, mentre nel terzo la Renault Clas gioca con più convinzione restando in gioco fino al rush finale dove la maggiore lucidità delle massesi ha fatto la differenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora una delusione al tie-break per la PediaTuss in Serie C

PisaToday è in caricamento