Domenica, 19 Settembre 2021
/~shared/avatars/5952993806637/avatar_1.img

Giacomo

Rank 1.0 punti

Iscritto giovedì, 29 giugno 2017

In attesa dell'incidente mortale

"Dai due commenti alla mia segnalazione (supportata dalla registrazione video di Canale 50 consegnata al Sindaco Di Maio) si possono già presumere (scusatio non pentita accusatio manifesta) almeno due degli autori di queste centinaia di manovre criminali. Posso solo augurare loro che non travolgano mai qualcuno.
P.S. le tre "precisazioni" del Sig. Roberto sono assolutamente ridicole. Invito chiunque a trattenersi 15 minuti sul posto. Io ci abito da cinque anni."

3 commenti

In attesa dell'incidente mortale

È solo una questione di tempo. Prima o poi ci scappa il morto. La frazione della Fontina di S.GIULIANO TERME, è attraversata per tutta la sua lunghezza da Via Carducci, che ne [...]

Complesso Marchesi, acqua e spifferi: la denuncia degli studenti

"In questa scuola ho insegnato da quando è stata inaugurata. Pensata come avveniristica dall' Architetto Pellegrin di Roma e voluta dalla Provincia, ha dimostrato da subito gravissimi difetti, costati una valanga di soldi e, come evidente, mai risolti. Le infiltrazioni di acqua sono la norma da sempre, sia quando piove, sia quando si rompono le tubazioni del riscaldamento (un disastro) o dei servizi igienici.
Potrei elencare decine di difetti, anche più gravi, ma non è questa la sede."

2 commenti

Moschea, si passa alle vie legali: l'associazione islamica fa ricorso contro il comune

"Non c' è alcuna legge italiana che vieti la costruzione di una moschea. L' errore lo fece il comune tanti anni fa quando approvò la destinazione urbanistica di quell' area, all' epoca occupata da uno sfasciacarrozze. A due passi dalle mura urbane, in un contesto già saturo, lungo un viale trafficatissimo, era ovvio prevedere una zona di rispetto a verde. Un parcheggio è già troppo invasivo e inutile. Il comune, che non può cambiare le carte in tavola, deve individuare e approvare in tempi brevi il terreno per una moschea, in una posizione meno impegnata. Per esattezza, faccio notare che il progetto della moschea riportato qui sopra, molto più grande, non è affatto quello presentato dai richiedenti, molto più brutto e fuori contesto. Una specie di base spaziale con rampa di lancio. Un vero obbrobrio architettonico, a due passi dalle mura urbane con vista Torre di Pisa."

7 commenti

Scontro Ziello-Danti, Picchi (Pd): "La Lega e il sindaco chiedano scusa"

"La sua vicinanza al compagno Danti non può essere solo morale. Troppo facile. Le stia molto vicino, proprio accanto, quando si siederà di nuovo sui gradini della Chiesa. Di sicuro lo rifarà di nuovo per avere tutta la visibilità di cui ha goduto, e che aveva perso, al costo di soli 100 euro."

1 commenti

"Non approvare atti discriminatori contro la realizzazione della moschea"

"Moschea si, moschea no. Il problema sembra solo politico. Ma avete guardato bene il progetto qui sopra ? Se fosse approvata, ci piacerebbe vedere, a poca distanza dalla Piazza dei Miracoli, una schifezza del genere ? Ma l' avete vista bene ? Vi sembra un' opera architettonica degna della cittá di Pisa ? Una base spaziale, una rampa di lancio, una fabbrica di mattoni , ma cos' è questo obbrobrio ? È così che progettano gli architetti arabi ?. Come si fa a pregare lì dentro ? Ma il Comune di Pisa e la Soprintendenza sono d' accordo ?"

48 commenti

Calci e pugni in Corso Italia per estorcere l'elemosina: arrestato il terzo complice

"Paragone stupido tra un animale e un delinquente.
1. Un animale, di qualunque razza, non è mai delinquente. È 1000 volte migliore degli umani.
2. Gli animali vengono domati e addestrati, contro la loro natura, ad uso e consumo degli umani.
3. I delinquenti vanno sempre puniti per proteggere la società dalla loro violenza. Non vanno raddrizzati ma messi nelle condizioni di non nuocere"

8 commenti

Giunta Conti, Serfogli: "Presto per giudicare, vediamoli all'opera"

"Ai sinistri non è mai interessato amministrare Pisa, come struttura, e i pisani, come cittadini. A loro interessa solo avere e mantenere il potere, decidere senza confrontarsi, beccandosi tra loro come i galli nel pollaio.
Finalmente i pisani, dopo decenni di oscurantismo, hanno rialzato la testa, annusato aria nuova, capito che era ora di cambiare. E lo hanno fatto respingendo l' assalto dei sinistri che, come si capisce dalle parole di Serfogli, nonostante la batosta, continuano imperterriti nel loro atteggiamento di comando. " Vediamoli all'opera, si mettano al lavoro, scadenze da rispettare, ecc. ". Ma finora voi dove eravate .... nelle vostre stanze chiuse ?."

2 commenti

Gioco del Ponte: il programma e le modifiche al traffico

"Purtroppo quello che ho scritto qui sopra ieri mattina si è puntualmente ripetuto ieri sera durante la sfida al carrello. Il regista di 50 Canale, probabilmente lo stesso da anni ( ma non ne hanno altri ?), ha perso il momento magico della spinta, quello che tutti aspettano, inquadrando per ben due combattimenti il volto di un combattente che improvvisamente è sparito dall' inquadratura perchè il carrello è partito per la possente spinta di una delle due squadre, e anche il combattente. Bravo regista !. Qualcuno gli spieghi cos' è il Gioco del ponte. In un altro combattimento ( tutti possono rivedere il replay di 50 Canale ) il carrello è partito mentre il nostro artista inquadrava la mezzeria, che all' improvviso si è spostata di un metro. Altra spinta micidiale, altra delusione e incazzatura del telespettatore. Ma inquadrare i comandanti mentre muovono le braccia, mentre parlano ai propri combattenti, mentre studiano le mosse della parte opposta, mentre caricano una parte della squadra e blocca gli altri, mentre abbassano le braccia di colpo e il carrello si alza e vibra e scorre inesorabile dall' altra parte..., no, è?. Troppo difficile ?. È più semplice far vedere le scarpe, un volto sudato, la linea di mezzeria. Tra un anno c' è la nuova sfida. E c' è tutto il tempo per rivedere tutta la diretta, compreso il telecronista, che starebbe meglio a commentare una finale di rugby."

4 commenti

Gioco del Ponte: il programma e le modifiche al traffico

"Bellissimo spettacolo. Peccato che il regista di Canale 50, che lo trasmette in diretta, probabilmente non sia pisano o non sappia cos' è il Gioco del ponte.
Il Gioco del ponte è la spinta al carrello. E basta. L' unica inquadratura valida è quella delle due squadre nel loro insieme mentre si spingono a vicenda, agli ordini precisi del loro comandante. C' è il momento della attesa, della resistenza, e c' è l' istante magico dell' attacco, della spinta e, se c' è, della controspinta. Solo questo conta, e solo questo deve essere inquadrato.
Negli anni passati il regista inquadra le scarpe, i volti dei combattenti, il segno della mezzeria. Se le scarpe si muovono o la mezzeria si sposta, il cronista urla : si è mosso il carrello !. Bravi, complimenti. Avete capito tutto ! Come se al Palio di Siena il regista, venti metri prima del traguardo in volata, inquadrasse il muso di un cavallo o il volto di un fantino. O come se durante un sorpasso in curva a trecento all' ora in Formula 1 inquadrasse le gomme o il casco. Ma per piacere !."

4 commenti

Abbandono rifiuti ingombranti in via Ippolito Pindemonte

"Via Pindemonte e aree adiacenti sono completamente abbandonate da molto tempo. Non sono solo i rifiuti di ogni tipo scaricati sul bordo strada, visto l' accesso alla stazione ecologica, ma è lo stato di abbandono e di trascuratezza della zona che invita gli incivili a farlo. La strada, pur molto frequentata da mezzi di ogni tipo sia per l' accesso all' Isola ecologica, sia per l' accesso al Carrefour e altre attività commerciali, è del tutto sconnessa, piena di buche e avvallamenti, priva di banchine e marciapiedi, priva di reti o muretti di delimitazione laterale, anche per un fossato adiacente e non protetto. Quando piove si crea una situazione disastrosa e pericolosa. Quando inizia a far buio, sempre più presto,"

6 commenti

"No ai tirocini sfruttamento": in duecento in piazza contro l'alternanza scuola-lavoro

"Il governo è di sinistra, il ministro dell' " istruzione " è di sinistra, la legge sulla " Buona scuola " è un vanto del Sig. Renzi. E questi " studenti " sono assemblati e inquadrati dalle organizzazioni di estrema sinistra per dare contro a questo governo, senza mai nominarlo. L' alternanza scuola- lavoro, che é una cosa seria da studiare e applicare con attenzione, viene usata solo a scopi politici."

3 commenti

In attesa dell'incidente mortale

"Dai due commenti alla mia segnalazione (supportata dalla registrazione video di Canale 50 consegnata al Sindaco Di Maio) si possono già presumere (scusatio non pentita accusatio manifesta) almeno due degli autori di queste centinaia di manovre criminali. Posso solo augurare loro che non travolgano mai qualcuno.
P.S. le tre "precisazioni" del Sig. Roberto sono assolutamente ridicole. Invito chiunque a trattenersi 15 minuti sul posto. Io ci abito da cinque anni."

3 commenti

Complesso Marchesi, acqua e spifferi: la denuncia degli studenti

"In questa scuola ho insegnato da quando è stata inaugurata. Pensata come avveniristica dall' Architetto Pellegrin di Roma e voluta dalla Provincia, ha dimostrato da subito gravissimi difetti, costati una valanga di soldi e, come evidente, mai risolti. Le infiltrazioni di acqua sono la norma da sempre, sia quando piove, sia quando si rompono le tubazioni del riscaldamento (un disastro) o dei servizi igienici.
Potrei elencare decine di difetti, anche più gravi, ma non è questa la sede."

2 commenti

Moschea, si passa alle vie legali: l'associazione islamica fa ricorso contro il comune

"Non c' è alcuna legge italiana che vieti la costruzione di una moschea. L' errore lo fece il comune tanti anni fa quando approvò la destinazione urbanistica di quell' area, all' epoca occupata da uno sfasciacarrozze. A due passi dalle mura urbane, in un contesto già saturo, lungo un viale trafficatissimo, era ovvio prevedere una zona di rispetto a verde. Un parcheggio è già troppo invasivo e inutile. Il comune, che non può cambiare le carte in tavola, deve individuare e approvare in tempi brevi il terreno per una moschea, in una posizione meno impegnata. Per esattezza, faccio notare che il progetto della moschea riportato qui sopra, molto più grande, non è affatto quello presentato dai richiedenti, molto più brutto e fuori contesto. Una specie di base spaziale con rampa di lancio. Un vero obbrobrio architettonico, a due passi dalle mura urbane con vista Torre di Pisa."

7 commenti

Scontro Ziello-Danti, Picchi (Pd): "La Lega e il sindaco chiedano scusa"

"La sua vicinanza al compagno Danti non può essere solo morale. Troppo facile. Le stia molto vicino, proprio accanto, quando si siederà di nuovo sui gradini della Chiesa. Di sicuro lo rifarà di nuovo per avere tutta la visibilità di cui ha goduto, e che aveva perso, al costo di soli 100 euro."

1 commenti

"Non approvare atti discriminatori contro la realizzazione della moschea"

"Moschea si, moschea no. Il problema sembra solo politico. Ma avete guardato bene il progetto qui sopra ? Se fosse approvata, ci piacerebbe vedere, a poca distanza dalla Piazza dei Miracoli, una schifezza del genere ? Ma l' avete vista bene ? Vi sembra un' opera architettonica degna della cittá di Pisa ? Una base spaziale, una rampa di lancio, una fabbrica di mattoni , ma cos' è questo obbrobrio ? È così che progettano gli architetti arabi ?. Come si fa a pregare lì dentro ? Ma il Comune di Pisa e la Soprintendenza sono d' accordo ?"

48 commenti

Calci e pugni in Corso Italia per estorcere l'elemosina: arrestato il terzo complice

"Paragone stupido tra un animale e un delinquente.
1. Un animale, di qualunque razza, non è mai delinquente. È 1000 volte migliore degli umani.
2. Gli animali vengono domati e addestrati, contro la loro natura, ad uso e consumo degli umani.
3. I delinquenti vanno sempre puniti per proteggere la società dalla loro violenza. Non vanno raddrizzati ma messi nelle condizioni di non nuocere"

8 commenti

Giunta Conti, Serfogli: "Presto per giudicare, vediamoli all'opera"

"Ai sinistri non è mai interessato amministrare Pisa, come struttura, e i pisani, come cittadini. A loro interessa solo avere e mantenere il potere, decidere senza confrontarsi, beccandosi tra loro come i galli nel pollaio.
Finalmente i pisani, dopo decenni di oscurantismo, hanno rialzato la testa, annusato aria nuova, capito che era ora di cambiare. E lo hanno fatto respingendo l' assalto dei sinistri che, come si capisce dalle parole di Serfogli, nonostante la batosta, continuano imperterriti nel loro atteggiamento di comando. " Vediamoli all'opera, si mettano al lavoro, scadenze da rispettare, ecc. ". Ma finora voi dove eravate .... nelle vostre stanze chiuse ?."

2 commenti
PisaToday è in caricamento