Cisanello: parmigiano, tonno e caffè nascosti nel bosco

Gli alimenti, probabilmente rubati in qualche magazzino di supermercati, erano all'interno di alcuni borsoni tra le fronde. Presenti anche due televisori

Controllo da parte delle pattuglie della Squadra Volanti della Questura nell’area boschiva a ridosso di via Monsignor Aristo Manghi a Cisanello. Il blitz è scattato a seguito delle segnalazioni dei cittadini che denunciavano la presenza di un buco nella rete di recinzione che delimita e separa la zona dall’argine dell’Arno. I poliziotti hanno verificato che tra la vegetazione si poteva notare un sentiero, segno evidente di presenza umana, ed una sorta di campeggio abusivo apparentemente abbandonato, ricavato in uno spiazzo tra la vegetazione. La curiosità dei poliziotti è stata attirata da alcuni borsoni nascosti tra le fronde. All’interno dei borsoni decine di confezioni di derrate alimentari, provenienti dal circuito dei supermercati Lidl ed Eurospin e sicuramente provento di furto in qualche magazzino alimentare, del valore di circa 2.000 euro.

Nel dettaglio erano presenti:

- 23 tranci di parmigiano (valore sul mercato 150 euro circa);
- 409 confezioni di caffè sottovuoto (valore sul mercato di circa 1.400 euro);
- 125 confezioni di tonno in scatola ( valore sul mercato 400 euro circa);
- 2 televisori a schermo piatto, uno da 50 pollici ed uno da 27 pollici.

I poliziotti hanno inoltre controllato e sequestrato, perché prive di copertura assicurativa, due auto parcheggiate nella zona, una Lancia Lybra e una Fiat Punto.
Accertamenti sono in corso per individuare il magazzino o i supermercati da cui sono stati trafugati gli alimentari e i due televisori.

Si parla di

Video popolari

Cisanello: parmigiano, tonno e caffè nascosti nel bosco

PisaToday è in caricamento