rotate-mobile
Lunedì, 27 Marzo 2023

Misericordie toscane ancora in viaggio per aiutare la popolazione ucraina

Sedici mezzi sono partiti per la Polonia, al confine con l'Ucraina, per portare beni di prima necessità

MIsericordie toscane ancora in prima linea nell'emergenza ucraina. Prosegue infatti il loro impegno per aiutare la popolazione colpita dal conflitto con la Russia. Sono arrivati tra ieri sera e questa mattina all’alba al confine tra Polonia e Ucraina infatti i mezzi della quarta spedizione organizzata dalla Federazione regionale delle Misericordie per portare aiuti dalla Toscana ai profughi in fuga dalla guerra.

Sedici i mezzi della colonna: undici provenienti dai coordinamenti territoriali di Empoli, Lucca e Siena, uno della Federazione regionale, tre tir e un furgone della Confederazione nazionale. A bordo farmaci, medicinali da medicazione, alimenti non deperibili e altri generi di prima necessità.
I mezzi più piccoli e veloci sono arrivati ieri sera a Lublino e hanno scaricato nella notte i loro materiali, mentre i tir sono arrivati all’alba, a Cracovia e a Lublino, iniziando le operazioni di scarico, che saranno ultimate in mattinata. Entro stasera inizierà il viaggio di ritorno che dovrebbe portare tutti a casa tra domani (giovedi) sera e l’alba di venerdì.
Al rientro due mezzi porteranno in Italia anche due mamme e quattro bambini per un’operazione di family linking.

Nei giorni scorsi dalla Toscana erano già partite, sotto il coordinamento della Federazione regionale delle Misericordie, tre missioni: una del coordinamento fiorentino, una dei coordinamenti di Livorno e Pisa e una dei coordinamenti di Siena, Grosseto e Arezzo.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Misericordie toscane ancora in viaggio per aiutare la popolazione ucraina

PisaToday è in caricamento