Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Legalità e abusivismo: "Servono più forze dell'ordine e certezza della pena"

 

'Legalitàmipiace'. E' questo il titolo dell'iniziativa organizzata questa mattina, martedì 21 novembre, da Confcommercio Pisa alla stazione. L'iniziativa rientra nell'ambito della Giornata nazionale sulla legalità organizzata dalla stessa associazione di categoria. Per l'occasione è stato allestito uno spazio dove sono stati esposti esposti campioni di merce contraffatta, borse, scarpe e timbri per la falsificazione sequestrate da parte delle Forze dell'Ordine e della Polizia Municipale.

I dati

Da alcuni anni Confcomemrcio Imprese per l'Italia realizza un'indagine sulla criminalità che colpisce le imprese del commercio, del turismo, dei trasporti e dei servizi. Secondo l'indagine in Toscana il 60% degli imprenditori pensa che la sicurezza sia peggiorata negli ultimi anni, contro il 30% a livello nazionale. Tra i reati sono peggiorati i furti per il 75%, l'abusivismo (72%), la contraffazione (54%) rapine (53%), usura (27%) e estorsioni (26%). Il fatturato del falso nel solo comparto moda è in Italia pari a 2,5 miliardi di euro. Tra i prodotti maggiormente contraffatti ci sono farmaci, apparecchiature medicali, profumi, cosmetici e detersivi, elettrodomestici, carburanti, orologi, gioielli, pirateria on line e offline. Più di due consumatori su tre pensano che acquistare prodotti illegali sia normale e quasi il 30% dichiara di aver acquistato questo tipo di prodotti almeno una volta nella vita.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PisaToday è in caricamento