Venerdì, 22 Ottobre 2021

Mascherine contraffatte in vendita in Corso Italia: due imprenditori denunciati

Ad essere sequestrate circa 3mila mascherine che riportavano loghi di squadre di calcio e di case di moda

Il giro della contraffazione colpisce anche le mascherine divenute ormai un 'accessorio' indispensabile a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19. A finire nel mirino della Guardia di finanza del Comando provinciale di Pisa, impegnata negli ultimi tempi a controllare le attività del centro città, un esercizio commerciale di Corso Italia, all’interno del quale, tra la merce lecita, sono state rinvenute partite di mascherine contraffatte, soprattutto con i loghi di alcune squadre del campionato di calcio di serie A.
L’analisi e l’approfondimento della documentazione contabile ha portato i finanzieri in un altro punto vendita, questa volta situato nella zona della Stazione centrale, all’interno del quale sono state rinvenute altre partite della stessa merce.

Nel corso delle operazioni sono state complessivamente sequestrate circa 3.000 mascherine, tra le quali, oltre a quelle delle squadre di calcio, molte recanti i loghi delle case di moda 'Louis Vuitton', 'Dolce e Gabbana' e 'Fendi'.
Due imprenditori sono stati denunciati all'Autorità Giudiziaria per commercio, importazione e vendita di prodotti contraffatti.

mascherine contraffatte sequestrate a Pisa-2

Video popolari

Mascherine contraffatte in vendita in Corso Italia: due imprenditori denunciati

PisaToday è in caricamento