Bambina morta a Calambrone: "Risvolti inquietanti, l'assessore ci informi"

Il consigliere comunale di Noi Adesso Pisa Diego Petrucci chiede all'assessore Capuzzi di riferire in Commissione politiche sociali. L'immobile fatiscente sarebbe di proprietà del comune e vi avrebbero abitato altri minori

Resta alta l'attenzione sulla tragedia della piccola trovata morta in uno stabile diroccato sul viale del Tirreno a Calambrone. Diego Petrucci di Noi Adesso Pisa chiede all'assessore Sandra Capuzzi di riferire in Commissione politiche sociali tutte le informazioni possedute sul caso, in quanto ci sarebbero "risvolti veramente inquietanti in merito a responsabilità delle istituzioni".

Il consigliere comunale infatti spiega che "l'immobile fatiscente nel quale viveva la bambina sembra fosse di proprietà del Comune di Pisa. Sembrerebbe inoltre che in quello stesso immobile vivessero altri nuclei familiari con minori che frequentano le scuole e, pertanto, appare strano che non vi fosse stato alcun monitoraggio".

"Chiedo quindi all'assessore Sandra Capuzzi - conclude Petrucci - che è persona onesta e responsabile, che venga già domani in commissione politiche sociali per fare una comunicazione rispetto a queste ipotesi e chiedo altrettanto che la presidente Scognamiglio voglia far proprio questo invito!".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

Torna su
PisaToday è in caricamento