Proteste a Sant'Ermete, Gambaccini: "Gli investimenti ci sono, i lavori sono in corso"

L'assessore replica alla manifestazione della comunità di quartiere, che martedì era di nuovo scesa in strada per chiedere interventi su infrastrutture ed emergenza abitativa

Immagine di archivio

L’assessore alle politiche sociali Gianna Gambaccini replica alla protesta di martedì, 2 aprile, della comunità di quartiere di Sant'Ermete, che per la quarta settimana di fila è scesa in strada per chiedere interventi certi su cavalcavia e case popolari. "Ho già espresso la mia posizione - dice l'assessore - in merito ai metodi illegali utilizzati dagli attivisti del comitato di Sant’Ermete, che non sono certo rappresentativi dell’intera comunità dei residenti. In merito alle accuse lanciate nell’ultima occupazione del cavalcavia di martedì: come si fa a parlare di mancati finanziamenti da parte dell’amministrazione per riqualificare il quartiere, quando sono in corso, sotto gli occhi di tutti, i cantieri per la costruzione dei nuovi alloggi popolari? Si parla di un investimento complessivo di alcuni milioni di euro, che riqualificherà completamente il quartiere entro il 2023 e già entro fine anno porterà alla realizzazione di 39 nuovi alloggi. Il progetto complessivo di riqualificazione del quartiere, con la realizzazione in tutto di 264 nuovi alloggi, prevede anche la costruzione di una nuova piazza che insieme ai nuovi edifici, di fatto, cambierà definitivamente volto al quartiere, con aree a verde e nuovi spazi aggregativi. A fronte di tutto ciò, ritengo inaccettabile parlare di mancati investimenti a Sant’Ermete".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento