Carrarese - Pisa: le probabili formazioni | Nerazzurri con 400 tifosi al seguito nel big match del 'Dei marmi'

Capienza ridotta dell'impianto carrarino a causa dei problemi di agibilità. Intanto la Lega Pro ha ufficializzato gli impegni di campionato fino al 23 dicembre

Tifosi nerazzurri in trasferta a Lucca - Foto Pisatoday/A. Scatà

Il Pisa si appresta a disputare il quarto scontro diretto per l'alta classifica: la tredicesima giornata del Girone A pone sul cammino dei nerazzurri la Carrarese di mister Silvio Baldini. Dopo aver perso i big match con Piacenza, Virtus Entella e Robur Siena, gli uomini di Luca D'Angelo non vogliono fallire anche l'appuntamento sul campo della formazione apuana. Domenica 25 novembre al 'Dei marmi' il Pisa sarà però obbligato a giocare in una condizione di emergenza: non della squadra, bensì strutturale. Lo stadio azzurro infatti versa in condizioni pessime, e a causa dell'agibilità ridotta il tifo nerazzurro non potrà essere presente in massa a sostenere Moscardelli e compagni in una sfida molto delicata.

De Vitis acciaccato

I nerazzurri si sono allenati con intensità e continuità per tutta la settimana. Dopo il beffardo pareggio interno con l'Olbia il Pisa ha potuto giovare di una settimana di preparazione standard, senza impegni ufficiali di coppa o recuperi a metà strada a complicare il recupero degli acciaccati o affaticare i muscoli dei giocatori scesi in campo domenica scorsa contro i sardi. L'unico dubbio che ancora caratterizza la spedizione nerazzurra ai piedi delle Alpi Apuane è la condizione fisica di Alessandro De Vitis, afflitto da una fascite plantare che lo sta tormentando da inizio campionato. Mister D'Angelo confermerà il resto della formazione scesa in campo contro l'Olbia, tornando però al 3-5-2 e arretrando quindi di qualche metro la posizione di Davide Di Quinzio, da pochi giorni divenuto padre di Gabriele (gli auguri dell'intera redazione al piccolo e ai genitori). Si dovrebbe rivedere dal 1' capitan Moscardelli, il quale domenica scorsa ha fatto le prove generale del suo rientro fra i titolari disputando una buona mezz'ora ad alta intensità, senza risparmiare alcuni strappi ed il contatto fisico con gli avversari. In difesa il ballottaggio è aperto fra Liotti e Meroni: il primo è più abile nella copertura degli spazi grazie alla sua rapidità, e garantisce un migliore sviluppo della manovra palla a terra; il secondo è invece più marcatore. L'impressione è che il tecnico nerazzurro preferisca Liotti poiché con l'ex Siracusa l'uscita della palla e lo sviluppo del gioco dalla difesa sono più fluidi. Il Pisa non sarà solo nel big match alle pendici delle Alpi Apuane. Sarebbe potuta essere una partita in cui vedere un nuovo assalto al settore ospiti, come in occasione dei mille posti a disposizione per il 'derby del Foro'. Le pessime condizioni di agibilità dello stadio azzurro invece hanno tenuto banco fino alla tarda serata di ieri, venerdì 23 novembre, quando sembrava addirittura in forse persino l'ingresso dei tifosi locali. All'ultimo tuffo invece il primo cittadino di Carrara, De Pasquale, ha firmato la deroga che ha sbloccato anche 400 posti per il settore ospiti: i tagliandi saranno acquistabili sul circuito Etes fino alle 12 di domenica 25 novembre; i botteghini del 'Dei marmi' prima della gara resteranno chiusi.

La Lega Pro ha ufficializzato intanto il percorso dello Sporting Club fino al prossimo 23 dicembre: il cammino di Masucci e compagni si infittisce nuovamente dopo aver attraversato un periodo di un paio di settimane nelle quali si era tornati all'appuntamento tradizionale della partita domenicale. All'orizzonte del Pisa si profilano infatti sei gare in ventuno giorni, che salgono a otto in poco meno di un mese se, prossimamente, verranno confermati anche gli impegni di campionato del 26 e 30 dicembre. Ma procediamo per gradi senza anticipare date non ancora ufficiali: di seguito il programma delle partite di campionato dalla 14° alla 18° giornata.

  • 14° giornata: Pisa - Albissola, domenica 2 dicembre ore 16.30;
  • 15° giornata: Juventus U23 - Pisa, domenica 9 dicembre ore 14.30;
  • 16° giornata: Pisa - Arzachena, mercoledì 12 dicembre ore 20.30;
  • 17° giornata: Pontedera - Pisa, domenica 16 dicembre ore 18.30;
  • 18° giornata: Pisa - Pro Patria, domenica 23 dicembre ore 14.30.

In mezzo alle gare con Albissola e Juventus U23 i nerazzurri scenderanno in campo per il Quarto Turno di Coppa Italia: l'appuntamento è già fissato per mercoledì 5 dicembre alle ore 15 sul campo del Novara.

Paura di nessuno

C'è un motto che da inizio campionato sta facendo da leit motiv in casa apuana: "rispetto di tutti, paura di nessuno". Lo hanno ripetuto alla vigilia della sfida con il Pisa sia il tecnico Baldini che alcuni suoi giocatori. La Carrarese è in una condizione psicofisica ottimale: il buon avvio di campionato, caratterizzato dalla disarmante facilità con cui la squadra riesce ad andare in rete, sta mascherando i difetti difensivi e alcune criticità in dei ruoli privi di alternative di valore. Il 4-2-4 predisposto dall'ex allenatore dell'Empoli ha mietuto molte vittime nel corso dei match sin qui disputati, trascinando la Carrarese fino al secondo posto in classifica a quota 21 punti in 12 gare. Baldini non dovrebbe stravolgere l'undici titolare che lunedì 19 novembre ha impattato sul 2-2 il big match sul campo dell'Arezzo. Spazio quindi alla coppia Tavano - Coralli in attacco, con Maccarone ancora alla ricerca della migliore condizione. Agyei e Foresta faranno da frangiflutti davanti alla difesa, e Caccavallo e Valente sulle corsie laterali proveranno a creare ripetutamente la superiorità numerica in grado di scardinare la difesa avversaria.

L'arbitro e alcune curiosità statistiche della partita

La sfida del "Dei marmi" è stata affidata al signor Matteo Marcenaro della sezione di Genova. Il fischietto ligure ha già incontrato i nerazzurri nella scorsa stagione, quando diresse l'1-0 interno contro il Cuneo (gol di Negro). Nessun precedente invece con la Carrarese nelle 18 gare complessive arbitrate in Serie C.

Il derby ai piedi delle Alpi Apuane sarà l'occasione per vedere all'opera il miglior attacco del Girone A (la Carrarese ha siglato 30 reti) contro la seconda miglior difesa (il Pisa ha incassato 8 gol). Per contro, i nerazzurri hanno messo a segno soltanto un terzo delle marcature carrarine (10 gol), uno in meno del miglior marcatore della squadra di Baldini: Francesco Tavano infatti nelle 12 gare disputate ha timbrato il cartellino in undici occasioni. Nel complesso il Pisa si troverà ad affrontare una formazione decisamente più esperta: l'età media dei 24 giocatori che formano la rosa azzurra si attesta sui 25.8 anni, contro i 24.9 dei nerazzurri. Il divario si amplia ancor di più se si confrontano le due formazioni 'titolari': la Carrarese ha una media età di 27.5 anni (con un solo Under: Giacomo Ricci), il Pisa 26 anni (con ben cinque Under: Gori, Buschiazzo, Brignani, Marin, Zammarini).

La tradizione nerazzurra nel nuovo millennio sul campo della Carrarese è decisamente positiva. Dal 2000 in poi il Pisa ha centrato 2 pareggi e 6 vittorie: l'ultima nello scorso campionato, al termine di una gara ricchissima di polemiche per il gol del 2-2 siglato da Eusepi su clamoroso errore del portiere avversario. I nerazzurri sono in serie positiva nel complesso a Carrara da nove partite, e non perdono dal 1964. Il bilancio totale delle gare ufficiali giocate al 'Dei marmi' mostra un equilibrio perfetto: 7 vittorie per parte e 4 pareggi.

Le probabili formazioni

Carrarese (4-2-4): Borra; G. Ricci, Karkalis, L. Ricci, Rosaia; Agyei, Foresta; Valente, Tavano, Coralli, Caccavallo. All. Baldini

Pisa (3-5-2): Gori; Liotti, Brignani, Buschiazzo; Lisi, Di Quinzio, Gucher, Marin, Zammarini; Moscardelli, Masucci. All. D'Angelo

carrarese probabile formazione 25 novembre 2018

pisa probabile formazione 25 novembre 2018

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Vicopisano: perde il controllo dell'auto e finisce contro una farmacia

  • Cronaca

    Pontedera: in centinaia in piazza contro CasaPound

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale a San Miniato: scontro tra due auto e uno scooter

  • Cronaca

    Disperso in Arno: dopo tre giorni le ricerche non hanno dato alcun esito

I più letti della settimana

  • Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

  • Lavoro e proteste: lungo sciopero dei benzinai

  • Maltempo, neve e ghiaccio in Toscana: è allerta meteo

  • Centro storico, maxi-retata antidroga: chiuso anche il punto Snai di Viale Gramsci

  • Meteo, perturbazione in arrivo: allerta gialla per neve

  • Meteo: prima arriva il freddo, poi la neve

Torna su
PisaToday è in caricamento