Sapete ogni quanto va cambiato il pigiama?

Ecco una breve guida per capire quando è opportuno cambiare il pigiama per curare l'igiene personale

Chiedersi ogni quanto ci si cambia il pigiama sembra una domanda banale, ma questa è un operazione molto importante da fare per assicurare la giusta igiene a se stessi e a tutta la famiglia.

Pigiama sporco

Se, infatti, il pigiama viene indossato troppo a lungo, senza cambiarlo nè lavarlo, si rischia di sviluppare dermatiti, cistiti o persino infezioni da Staphylococcus. Ovviamente, non per questo il pigiama va cambiato tutti i giorni, ma neanche dopo due settimane o un mese.

Ogni quanto cambiarlo

Anche se il pigiama viene indossato solo di notte e per poche ore, va comunque cambiato regolarmente, in quanto indossare sempre lo stesso per un lungo arco di tempo potrebbe aumentare il rischio di contrarre infezioni. Per ovviare a ciò, il pigiama va cambiato almeno una volta a settimana, in modo da ridurre i batteri ed evitare la diffusione di infezioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa in Toscana, Giani: "Meno preoccupazione, ma non vedo decrescita dei contagi"

  • Coronavirus in Toscana, i contagi non si arrestano: 1254 nuovi casi

  • Incidente stradale a Ospedaletto, scontro scooter-furgone: un morto

  • Decreto Covid: prorogato stop agli spostamenti tra regioni, no alle visite ai parenti in zona rossa

  • Coronavirus, è il giorno del nuovo decreto: verso la proroga dello stop agli spostamenti tra regioni

  • In preda alla disperazione bussa alla porta della Questura e chiede di essere arrestato

Torna su
PisaToday è in caricamento