Sclerosi multipla e maternità: open day con consulenze gratuite al Lotti di Pontedera

L'evento è in programma per giovedì 12 novembre, in tutti gli ospedali del network 'Bollini rosa' e nei centri per la cura della sclerosi multipla aderenti

L'ospedale Lotti di Pontedera aderisce all’Open Day promosso dalla Fondazione Onda, dedicato alle donne con sclerosi multipla, con approfondimenti su fertilità, gravidanza e post partum. L’evento è in programma per giovedì 12 novembre, in tutti gli ospedali del network 'Bollini rosa' e nei centri per la cura della sclerosi multipla aderenti.

I medici dell’ospedale pontederese forniranno consulti e informazioni gratuite via telefono, nel rispetto delle misure anti Covid-19, a tutti gli interessati che potranno chiamare i numeri 0587 273461 (neurologia) e 0587 273337 (ginecologia) dalle ore 15 alle ore 18, per avere informazioni, chiarimenti e consigli che arriveranno direttamente dagli esperti sia della struttura di Ginecologia e ostetricia, sia dell’ambulatorio Malattie demielinizzanti di Pontedera, dove sono attualmente seguiti circa 250 pazienti, che usufruiscono di servizi di follow up clinico e terapeutico presso il day service e della collaborazione con specialisti di fisiatria, urologia e ginecologia.

L’obiettivo è aiutare le donne con sclerosi multipla e accompagnarle dalla programmazione della gravidanza al post partum. La sclerosi multipla è una malattia neurologica che ha una caratteristica connotazione al femminile, diagnosticata tra i 20 e 40 anni. Oggi le evidenze scientifiche dimostrano che le donne possono avere figli senza modificare a lungo termine l’andamento della malattia e senza causare danni al nascituro. L’iniziativa ha il patrocinio della Sin (Società italiana di neurologia) e dell’Aism (Associazione italiana sclerosi multipla).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Strutture sociosanitarie: focolai in tre centri del pisano

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

Torna su
PisaToday è in caricamento