rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022

Cittadini ucraini a Pisa: il grido contro la guerra

In molti hanno parenti e amici che si trovano nel pieno della guerra. Sindaco Conti: "Piena solidarietà. C'è bisogno di azioni concrete". Nel pomeriggio partito un pullman in direzione dell'Ucraina con beni di prima necessità

No alla guerra in Ucraina. Erano tanti stamattina, domenica 27 febbraio, i cittadini ucraini e pisani scesi in piazza XX Settembre per la manifestazione 'FreeUkraine', promossa da +Europa e Azione. Presente anche il sindaco di Pisa Michele Conti insieme a assessori, consiglieri comunali e diversi esponenti politici. Numerose le testimonianze di dolore, sgomento e rabbia da parte dei cittadini ucrani, preoccupati soprattutto per gli amici e i parenti rimasti nelle zone colpite dalla guerra. "Fa male - ribadisce un ragazzo ucraino che vive in Italia da 20 anni - vedere le morti che avvengono nel nostro Paese. Fa male vedere i tanti giovani che vanno volontariamente a combattere contro i Russi che opprimono l'Ucraina da tanti anni ormai. Non hanno mai smesso di attaccarci". Organizzato anche un primo pullman che parte da Firenze in direzione dell'Ucraina per portare beni di prima necessità nelle zone devastate dal conflitto. "Questo è uno dei primi pullman - fa sapere un manifestante - e ce ne saranno altri. Appena ci saremo organizzati comunicheremo tutti i dettagli per chi vuole partecipare". 

Si parla di

Video popolari

Cittadini ucraini a Pisa: il grido contro la guerra

PisaToday è in caricamento