Incendio Monte Pisano, i Vigili del fuoco: "Sul posto in 16 minuti"

Secca replica del Comando provinciale del 115 all'anziano responsabile del rogo, che aveva denunciato ritardo nell'arrivo dei Vigili del fuoco dopo l'allarme

L'intervento è stato tempestivo. E' quanto replicano dal Comando provinciale dei Vigili del fuoco all'80enne che ieri mattina, lunedì 25 febbraio, ha provocato l'incendio che ha devastato, ancora una volta, il Monte Pisano (si parla di 350 ettari andati in fumo). L'anziano stava bruciando alcune sterpaglie nel suo podere, nelle campagne di Vicopisano, quando il rogo è sfuggito al suo controllo a causa del vento e le fiamme si sono propagate sul Monte. E' stato lo stesso 80enne a dare l'allarme chiamando il 115 qualche minuto prima delle 10. L'anziano, sui quotidiani locali, ha denunciato il ritardo nell'arrivo dei Vigili del fuoco (e la veloce presenza sul posto dei Carabinieri per il verbale), sottolineando che forse se i pompieri fossero arrivati prima il danno poteva essere evitato.
Ma dal Comando provinciale dei Vigili del fuoco questa mattina sottolineano che "la chiamata alla Sala operativa è arrivata alle ore 9.57 e la prima squadra del distaccamento di Cascina è arrivata sul luogo dell'intervento alle ore 10.13". "Ovviamente - precisano dal 115 - tutto questo è registrato e a disposizione dell'autorità giudiziaria".

La diretta della giornata di lunedì

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • Prenotazione Cup, servizio sospeso su tutto il territorio

  • Liceo Galilei di Pisa: studenti denunciano offese ricevute dai professori

  • Concorso in Regione: 84 posti per assistente amministrativo

Torna su
PisaToday è in caricamento