Degrado in via Norvegia: "Buche nelle strade e discariche a cielo aperto"

In una interrogazione il consigliere di Pisa nel Cuore, Raffaele Latrofa, ha chiesto all'Amministrazione notizie su possibili interventi di miglioramento della zona

Buche nelle strade, marciapiedi dissestati, assenza di zone a verde attrezzate per il gioco dei ragazzi. Ma anche discariche a cielo aperto, fogne non allacciate alla rete e alberi pericolanti. Sono alcuni dei problemi che da diversi anni caratterizzano l'area di via Norvegia, nel quartiere di Cisanello. Della vicenda se ne è occupato oggi, giovedì 27 aprile, anche il Consiglio Comunale di Pisa, con un'interrogazione presentata dal consigliere di Pisa nel Cuore, Raffaele Latrofa, a seguito di diverse segnalazioni arrivate dagli abitanti del quartiere.

<<< VIDEO: L'INTERROGAZIONE DI LATROFA SULLA SITUAZIONE DI VIA NORVEGIA >>>

"Problemi - spiega Latrofa - che si ripetono sempre uguali da anni. Presentai un'interrogazione simile nell'estate del 2013, ma da allora nonostante le promesse dell'Amministrazione, nulla è cambiato".  Tra le criticità segnalate dal consigliere anche quelle riguardanti l'ex Asilo Timpanaro. "Una struttura abbandonata al degrado - si legge nel testo dell'interrogazione - e usata spesso come discarica". Altra problematica riguarda infine l'assenza di orti sociali. "Gli abitanti - si legge ancora - soprattutto anziani, usavano coltivare degli orti, che sono stati demoliti pare con la promessa di farne di migliori, ma niente è stato fatto". 

Osservazioni a cui l'Amministrazione ha risposto per iscritto, attraverso gli uffici comunali competenti. Si parte dalla situazione delle strade. "Le buche - si legge - vengono rattoppate in attesa di una sistemazione definitiva delle strade a seguito dei lavori di allacciamento alle fognature che al momento non è possibile fare per mancanza di autorizzazione da parte di Acque Spa".

Si passa poi agli orti sociali e alla situazione dell'ex asilo Timpanaro. "Relativamente agli orti - si legge nella risposta dell'Amministrazione - abbiamo chiesto un cofinanziamento alla Regione per un importo di 90mila euro. La richiesta è relativa ad un unico progetto per la realizzazione di 32 orti urbani, di 50 mq ognuno, per un costo complessivo di circa 210mila euro. Relativamente all'ex asilo Timpanaro l'ufficio Verde e Arredo Urbano ha provveduto alla potatura e alla messa in sicurezza delle piante e delle siepi presenti. Successivamente ha presentato un progetto per la realizzazione del resede interno per un importo di 40mila euro, in corso di finanziamento".

Per quanto riguarda invece le fogne il "problema lamentato - spiega l'Amministrazione - riguarda il mancato allacciamento di alcuni fabbricati alla fognatura nera e lo sversamento di liquami dalle fosse biologiche. Il problema non è di competenza comunale, ma deve farsene carico la proprietà dei fabbricati". Infine per quanto attiene gli alberi pericolanti "Apes provvede all'abbatimento a seguito della segnalazione di pericolo. Sarebbe opportuno - si legge infine nella risposta - programmare la sostituzione all'interno del piano comunale".


 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • Muore in bici travolto da un'auto

  • Travolto in bici da un'auto: la vittima aveva 22 anni

  • Cede il fondo stradale: chiuso cavalcavia della superstrada

  • A Marina di Pisa sbarca il 'tempio' degli hamburger di qualità

Torna su
PisaToday è in caricamento