Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Cisanello / Via Norvegia

Degrado in via Norvegia, Latrofa: "Tra buche e pericoli per la pubblica incolumità"

In una interrogazione il consigliere comunale di Noi Adesso Pisa chiede all'amministrazione comunale notizie su possibili interventi di miglioramento della zona: "Box auto chiusi da sbarre: così i piromani l'hanno avuta vinta"

Prosegue l'azione del consigliere comunale di Noi Adesso Pisa Raffaele Latrofa, in giro per la città a denunciare situazioni di degrado. Dopo Piazzale Sicilia, ora è il turno di via Norvegia.
Latrofa ha presentato al sindaco e agli assessori competenti un’interrogazione riguardante la situazione del popoloso quartiere, dopo aver effettuato, insieme con l'ex consigliera del C.T.P. 5 Anna Buoncristiani, nei mesi di aprile, maggio, giugno e agosto (anche con alcuni abitanti del luogo), numerosi sopralluoghi, durante i quali ha constatato lo stato di degrado e abbandono.

Latrofa ha rilevato vari problemi. Prima di tutto le condizioni devastate del manto stradale (buche, tombini rialzati e radici degli alberi sporgenti), poi la presenza di uno spazio abbandonato, precedentemente occupato dall'ex asilo Timpanaro, che a oggi risulta accessibile a chiunque, e all'interno del quale è presente una voragine nel terreno malamente tappata, potenziale pericolo per la pubblica incolumità. Per finire, ha osservato lo stato di degrado dei box auto, al piano terreno di alcuni palazzi, ai quali, a detta degli abitanti, è stato interdetto da A.P.E.S. l'accesso, al fine di prevenire incendi di auto che si verificavano con elevata frequenza.

Il consigliere Latrofa nell'interrogazione chiede al sindaco e agli assessori competenti "se sia vero che vi siano denunce per incidenti occorsi a cittadini, nella zona oggetto della presente interrogazione, a causa dello stato manutentivo del manto stradale e dei marciapiedi e inoltre se l'amministrazione comunale ha ritenuto, con la realizzazione del piccolo parcheggio da poco terminato, di aver risolto gli enormi problemi di carattere sociale presenti nella zona di Via Norvegia o se invece siano previsti, e quali siano nel dettaglio, i lavori pubblici di manutenzioni strade e marciapiedi nella zona". Latrofa vuole anche sapere se, "dopo aver proceduto all'abbattimento dell'Asilo Timpanaro, l'amministrazione comunale intende realizzare in quel luogo, come più volte promesso, un fabbricato comunale e,Sbarre box auto via Norvegia-2 soprattutto, quale sia la sua destinazione d'uso definitiva, dopo le numerose ipotesi avanzate in passato, e quali precauzioni vengano prese nel frattempo per non rendere la zona pericolosa per i cittadini".
Latrofa chiede inoltre "se l'amministrazione comunale, in quanto interlocutore privilegiato di A.P.E.S., è a conoscenza delle determinazioni di detto ente in merito al definitivo assetto degli ex box auto, resi inutilizzabili con la messa in opera di strutture metalliche. In tal senso si evidenzia come, al fine di far diminuire gli incendi di veicoli nei suddetti box, gli Enti preposti abbiano limitato l'accesso degli abitanti ai propri spazi condominiali, togliendo loro un diritto e, di fatto, dandola vinta a chi dolosamente appiccava gli incendi. Tra l'altro, gli abitanti avevano, a più riprese, richiesto di poter chiudere detti box a loro spese, (come avvenuto per alcuni palazzi vicini) sottraendoli così, automaticamente, a episodi di malavita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado in via Norvegia, Latrofa: "Tra buche e pericoli per la pubblica incolumità"

PisaToday è in caricamento