Stop zucchero: cosa succede se non lo mangiamo più?

Ecco tutti i benefici di una dieta senza zuccheri: quali sono le conseguenze sul nostro corpo?

Eliminare lo zucchero dalla propria dieta non fa solo dimagrire, ma aiuta anche la salute del proprio fisico. Lo zucchero presente naturalmente negli alimenti, infatti, è più che sufficiente per il nostro organismo, e ridurre questo ingrediente al minimo o eliminarlo definitivamente comporta una serie di vantaggi e benefici per il corpo.

Crisi

Secondo alcune ricerche, è stato dimostrato che lo zucchero crei dipendenza quasi quanto le droghe. Quindi, se si smette di mangiarlo di punto in bianco, dopo qualche giorno si sentirà la sua mancanza, come una vera e propria crisi di astinenza; ma basterà qualche settimana per notare i vantaggi di questa dieta.

I benefici

Ecco tutti i benefici e i vantaggi di una dieta senza zucchero:

  • fa dimagrire: riducendo il consumo di zuccheri il nostro corpo ricomincia a regolare l'appetito nel modo giusto, riducendo il numero di calorie ingerite. Gli zuccheri in eccesso, infatti, non vengono smaltiti del nostro corpo, ma convertiti in grassi che si accumulano e diventano chili di troppo.
  • Migliora la pelle: il consumo di zucchero interferisce con il collagene e, attraverso un processo chiamato glicazione, ossida e danneggia le cellule causando rughe, pelle opaca e secca.
  • Migliora l'umore: lo zucchero in eccesso, al contrario di quello che si crede, non migliora l'umore. Invece, piccole dosi di cioccolato fondente possono essere utili. Un consumo eccessivo di zuccheri, però, è controproducente.
  • Migliora le funzioni cerebrali: l'eccesso di zuccheri provoca dei picchi glicemici, ai quali il nostro corpo risponde producendo maggiore insulina e sovraccaricando il pancreas. Questo processo incide sulla sensazione di stanchezza e sonnolenza. Ridurre il consumo di zucchero, quindi, aiuta a ritrovare una maggiore energia.
  • Migliora la digestione e la salute: la riduzione o l'eliminazione dello zucchero apporta dei benefici su tutto il corpo. Lo zucchero, infatti, tende a nutrire batteri cattivi, parassiti e funghi, oltre a creare gonfiore, infiammazione e mancata assimilazione dei nutrienti. Tutto ciò, comporta un indebolimento del sistema immunitario. Per rinforzare le pareti intestinali e la flora batterica, quindi, non resta che eliminare gli zuccheri in accesso, ossia quelli che si assimilano da dolci, biscotti, bevande, bustine, cibi confezionati, ecc. e assumere probiotici (esempio yogurt) e fermenti lattici.

Dove si trova lo zucchero

Iniziare a mangiare senza zucchero non è facile, ma richiede molta forza di volontà. Lo zucchero, infatti, oltre a creare dipendenza, è presente in moltissimi alimenti. Non solo dolci, torte, biscotti, bevande, ecc, ma anche nei cibi preconfezionati. Lo zucchero, quindi, si nasconde ovunque, e per mangiare sano è importante leggere attentamente tutte le etichette, oppure cucinarsi i cibi a casa da soli. Questo, non vuol dire che qualche volta non si possa mangiare una fetta di torta o un dolce, ma è importante stare più attenti a ciò che si compra al supermercato e a non ingerire troppi zuccheri in eccesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

  • Coronavirus in Toscana, 61 nuovi casi: 8 in più a Pisa

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Positivo al Covid era in discoteca: appello a mettersi in contatto con la Asl

  • Minore scomparso a Calambrone: 15enne ritrovato

  • Meteo, quando finirà il grande caldo? Le previsioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento