Martedì, 22 Giugno 2021
Salute

Combattere il gonfiore addominale con l'alimentazione: cosa mangiare e cosa evitare

Tra i cibi consigliati ci sono lo zenzero, la mela e il finocchio. Da evitare invece i cibi industriali, le fritture, i legumi e il cavolo

Pancia gonfia e tesa, senso di pesantezza, sazietà precoce, difficoltà di digestione. Sono tutti sintomi che caratterizzano il gonfiore addominale, un problema molto diffuso sia nelle donne che negli uomini.

All’origine di questo disturbo - molte volte accompagnato da meteorismo, flatulenza ed eruttazioni - possono esserci diverse cause: cattive abitudini alimentari, scorretti stili di vita, patologie intestinali come il colon irritabile o la dispepsia funzionale, stress. Ma qualunque sia la causa, un’alimentazione sana e una regolarità dei pasti sono fondamentali per ridurre o prevenire questo fastidio.

Conoscere gli alimenti da preferire e da evitare, saperli abbinare è importante per aiutare la digestione e non avvertire più questo brutta sensazione di gonfiore. Ma quali sono questi alimenti da inserire nella dieta?

Le possibili cause

Possono essere diverse. Nella maggior parte dei casi, alla base vi è un eccessivo accumulo di gas o liquidi in seguito ad un pasto molto abbondante, consumato troppo velocemente. In altri casi vi possono essere alterazioni a livello della flora intestinale o condizioni fisiologiche come sintomi premestruali e menopausa, o può essere legato anche a problemi nella digestione dei carboidrati.

Il ruolo dell'alimentazione

E' importante conoscere le cause di tale disturbo. Uno stile di vita sano e una corretta alimentazione, certamente, aiutano a prevenirlo. Bisogna, infatti, evitare alcuni cibi che potrebbero agire da fattori scatenati, masticare lentamente evitando di ingurgitare aria ed evitare il consumo di bevande gassate.

I cibi consigliati

Tra gli alimenti consigliati c’è lo yogurt, importante per la presenza dei fermenti contenuti che aiutano la flora batterica. Il finocchio, sia cotto che crudo, e quindi anche l’assunzione dei semi del finocchio che aiuta a digerire meglio e costituisce un’ottima soluzione contro il disturbo della pancia dura e gonfia. La mela, sia cotta che cruda, in quanto contiene una grande quantità di fibre alimentari e favorisce il transito dei cibi e dei liquidi attraverso l’intestino aiutando la digestione. Lo zenzero apporta benefici all’organismo e aiuta a combattere il problema della pancia gonfia e dura. Altri cibi efficaci contro il gonfiore addominale sono: aglio, cipolle, porri, banane, carciofi, asparagi, cicoria, soia e avena. Questi alimenti sono ricchi di inulina, una fibra solubile in grado di ridurre la formazione di aria nel tratto intestinale. Tra i cereali consigliati c’è anche l’orzo che aiuta a regolarizzare l’intestino e riduce le infiammazioni.

I cibi sconsigliati

Bisogna evitare i cibi industriali o meno facili da digerire, come fritture e piatti ricchi di grassi. Evitare i legumi (fagioli, piselli, lenticchie, ceci), noti per provocare meteorismo e flatulenza, a meno che non siano stati messi in ammollo prima di essere cotti. Sono da evitare anche i cavoli, le melanzane e le carote. Nel caso in cui alla base del disturbo ci sia un’intolleranza al lattosio, si consiglia di utilizzare latte e derivati senza lattosio. Evitare anche le bibite industriali, in quanto contengono dolcificanti artificiali, i principali responsabili della pancia gonfia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Combattere il gonfiore addominale con l'alimentazione: cosa mangiare e cosa evitare

PisaToday è in caricamento