Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia

Aeroporti: la Regione entra a Peretola. Integrazione con Pisa?

Il governatore toscano Enrico Rossi ha spiegato i dettagli dell'operazione che ha visto acquistare alla Regione il 4,893% di Adf, versando una somma di quasi 5 milioni di euro

La Regione Toscana entra a far parte dell'aeroporto di Firenze, grazie all'acquisizione del 4,893% di Adf detenuto dalla Banca Monte dei Paschi di Siena, in attesa del verdetto dell'Enac sull'ipotesi di nuova pista. Il presidente della Regione Toscana ha illustrato alla stampa l'operazione, mostrando la sua ferma intenzione di potenziare lo scalo fiorentino e ribadendo la necessità di una integrazione con l'aeroporto di Pisa. "Si andrà gradualmente a tutte le forme di integrazioni possibili - ha sottolineato durante la conferenza stampa Rossi - ci sono entusiasti come me che vorrebbero domani la fusione, ma altri che non ne vorrebbero sentir parlare". Rossi si è quindi augurato di "trovare un supporto adeguato da parte del ministero alle politiche della Regione. "Il piano di Matteoli - ha affermato Rossi - si lamentava della dispersione dei siti aeroportuali e spingeva verso ammodernamento e integrazione: è quello che stiamo facendo".


Per l'operazione di acquisizione dei titoli della società che gestisce l'aeroporto "Vespucci", la Regione ha sborsato circa 4,8 milioni di euro, 11 euro ad azione, prezzo giudicato assolutamente congruo dallo stesso governatore della Regione Toscana. (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporti: la Regione entra a Peretola. Integrazione con Pisa?

PisaToday è in caricamento