rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Economia

Toscana Aeroporti guarda avanti con fiducia: 'volano' i passeggeri dal 'Galilei'

Nonostante una flessione rispetto al periodo pre-covid, il numero dei passeggeri transitati dall'aeroporto di Pisa è in decisa crescita rispetto ad un anno fa

Toscana Aeroporti ha chiuso il primo trimestre con una perdita di 4,7 milioni in miglioramento rispetto alla perdita di 7,7 milioni registrata nel primo trimestre 2021. Il traffico passeggeri, spiega una nota, ha visto 805.607 passeggeri complessivamente transitati dal Sistema Aeroportuale Toscano nel primo trimestre (+968,1%). Sebbene ancora distanti dai dati di traffico pre-Covid del 2019 (-43,4% sul trimestre 2019), il gap si sta progressivamente riducendo nel corso dei mesi: gennaio (-58,4%), febbraio (-41,8%) e marzo (-31,7%). I ricavi operativi pari a 13,3 mln (+228,4%) e l'Ebitda consolidato è negativo per 2 milioni, in miglioramento rispetto ai -5,8 milioni registrati al 31 marzo 2021. L'indebitamento finanziario netto è pari a 103,3 mln (94,8 mln). Il rapporto Debt/Equity (quoziente di indebitamento finanziario) e' pari a 1,05. E' proseguito il recupero del traffico aereo anche nei mesi di aprile (-21,9% rispetto allo stesso mese del 2019) e maggio (-19,3%). Per il 2022 si prevede un livello di traffico in ripresa rispetto al 2020 e 2021, anche se ancora non paragonabile ai livelli pre-Covid del 2019, con un conseguente perdurare di un possibile impatto negativo sui risultati economico finanziari del 2022.

Sono numeri comunque positivi che fanno sperare in un progressivo allontanamento dal periodo buio segnato dalla pandemia, anche se, come sottolinea Toscana Aeroporti che ha approvato il resoconto intermedio digestione al 31 marzo 2022, la graduale ripresa dell'operatività in corso, agevolata dall'avanzamento della campagna vaccinale, è comunque accompagnata dalle nuove tensioni internazionali, conseguenza del conflitto fra Russia e Ucraina che potrebbero incidere sulla mobilità dei passeggeri per effetto dell'incremento dei prezzi dovuto al rincaro delle fonti energetiche (gas, energia elettrica, petrolio).

“Il miglioramento complessivo dell’emergenza sanitaria e il conseguente rallentamento delle misure restrittive, ci hanno permesso di registrare incoraggianti segnali di progressiva ripresa del traffico passeggeri, migliori anche rispetto alle nostre previsioni - afferma il presidente di Toscana Aeroporti Marco Carrai - nel continuare a monitorare con estrema attenzione l’evoluzione del conflitto bellico nell’Est Europa, prevediamo una stagione estiva particolarmente promettente, confermata anche dallo slancio delle compagnie aeree, che ci consente di guardare con ottimismo al prosieguo dell’anno”.

Aeroporto 'Galilei' di Pisa

Al 31 marzo 2022 sono 572.662 i passeggeri transitati dallo scalo aeroportuale di Pisa con una crescita dell’803,5% sullo stesso periodo del 2021 e una flessione del 35,9% rispetto all’analogo periodo pre-covid del 2019. Tale risultato è determinato dal positivo andamento sia dei movimenti dei voli totali (+238,1%) e sia dal load factor dei voli di linea pari al 68,5% (+2,7 p.p.). Rispetto allo stesso periodo pre-covid, nel primo trimestre
dell’anno si registra un maggior recupero dei passeggeri nazionali rispetto a quelli internazionali, infatti sono 270.716 i passeggeri transitati su voli nazionali (+546% sul 2021 e -12,1% sul 2019) rispetto ai 300.642 passeggeri su voli internazionali (+1.374% sul 2021 e -49% sul 2019).
Nel dettaglio l’Italia risulta essere la meta maggiormente gettonata (48% del traffico totale), seguita da Spagna (14%) e Regno Unito (10%).
Il traffico cargo, con 3.844 tonnellate di merce e posta trasportate, è in crescita del 13,7% rispetto al primo trimestre del 2021 soprattutto per i maggiori voli registrati e per l’introduzione di aeromobili con maggiore capienza da parte del vettore DHL.

Principali novità operative dell’Aeroporto di Pisa

Sono 77 le destinazioni attive per la summer 2022 dall’aeroporto di Pisa servite da 21 compagnie aeree. Tra le principali si evidenziano le 54 destinazioni operate da Ryanair, i collegamenti effettuati da easyJet per Amsterdam, Manchester, Londra (Gatwick e Luton), Berlino, Parigi e Bristol, Norwegian e SAS con collegamenti per Oslo, Copenaghen e Stoccolma, Volotea con Nantes e Olbia.
Le nuove compagnie Flyr ed Edelweiss collegheranno Pisa rispettivamente con Oslo e Zurigo oltre a FlyDubai, low cost degli Emirati Arabi, che opererà il nuovo collegamento intercontinentale verso Dubai e verso la rete di collegamenti di Emirates.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana Aeroporti guarda avanti con fiducia: 'volano' i passeggeri dal 'Galilei'

PisaToday è in caricamento